E intanto Ponzuoli lascia: “Attriti organizzativi, resto come sponsor ma tolgo la mia faccia”

Colui che era stato il promotore del progetto, scrive dopo il direttivo: “Progetto sì sano ma condotto in maniera difforme dalla mia idea di società”

TERAMO – Una piccola nota stonata a margine del raduno della Ssd Città di Teramo arriva dal ‘capo cordata’ e vicepresidente del nuovo sodalizio, l’industriale del caffè Lorenzo Ponzuoli, che oggi era all’Acquaviva per il raduno della squadra. Colui che è stato presentato come il trainatore del progetto, uno dei due pervenuto sul tavolo del sindaco D’Alberto, per proporre una ripartenza del calcio, si fa da parte.

Lo ha scritto in una nota diffusa in serata. “A seguito del primo allenamento della SSD Città di Teramo – ha scritto Ponzuoli -, ci siamo riuniti nel direttivo al quale ho manifestato la mia decisione di cedere la carica di vicepresidente.

Così nella sua nota, Lorenzo Ponzuoli che prosegue: “Tale decisione nasce a seguito di alcuni attriti in merito alle decisioni di carattere organizzativo. Sarò comunque un sostenitore del progetto quale sponsor, ma non potrò più prestare la mia faccia – continua il titolare del marchio Santos Caffè – ad un progetto sì di natura sana, ma condotto in maniera difforme dalla mia idea di società“.

Conclude dicendo: “Se dovesse servire, tornerò“.

Leave a Comment