VIDEO/ Acquaviva-Comunale, raduno Promozione. D’Ercole: “Noi siamo il Teramo”. Speranza: “Rieccomi qui”

Raduno e primo allenamento all’Acquaviva per il Città di Teramo agli ordini di mister Pomante, poi l’incontro con un nutrito gruppo di tifosi al vecchio stadio. Per tutta la stagione i biancorossi si alleneranno al Dino Besso di San Nicolò

TERAMO – Partenza in sordina quella della Ssd Città di Teramo, che vuole rappresentare in città, nel campionato di Promozione, la prosecuzione della tradizione calcistica, dopo l’uscita di scena dai campionati professionistici della società rappresentata dai fratelli Ciaccia e Iachini su decisione prima degli organi di giustizia sportiva e poi di ordinaria.

All’Acquaviva niente parate, niente show, ma solo un gruppetto di calciatori – e molti di loro in prova – guidati da due veterani come Speranza e Pepe, diretti dal nuovo allenatore Marco Pomante. Un primo allenamento dove non c’erano, come annunciato, i tifosi dei club organizzati, ma collaboratori tecnici, molti giovani della scuola calcio Bonolis, molti giornalisti: e a molti dei giocatori è sembrata tanta la ‘pressione’, come ha sottolineato loro anche il direttore sportivo Paolo D’Ercole, per questa ‘prima’: “Siete il Teramo e questa è l’atmosfera. Ma io voglio grinta e quindi chi ce la fa resta, chi no va via: perchè il nostro campionato non si chiama Promozione ma Teramo. E sappiate che la fuori avremo tutti contro, perchè tanta è l’aspettativa di batterci”.

E’ stato il diesse, più del presidente Eddy Rastelli o del direttore generale Romolo De Baptistis, meno che meno il ‘capo cordata’ Lorenzo Ponzuoli (presenta a bordo campo), a rilasciare dichiarazioni. In tutti si è notata anche un pò di tensione per le voci che giungono dal fronte dell’altra società la Ss Teramo Calcio, che proseguirebbe nell’imbarazzante accanimento dei ricorsi alla giustizia ordinaria: al momento non è arrivata alcuna comunicazione ufficiale, però, del paventato ricorso al Tar Lazio per ottenere l’ammissione alla Serie D.

Conclusa la prima sgambata, tutti al vecchio Comunale, il cui campo è stato rasato dalle erbacce per permettere un abbraccio simbolico con un nutrito gruppo di tifosi che hanno salutato e applaudito la nuova iniziativa societaria, incoraggiando dirigenti, staff e giocatori.

A proposito di campo dove la Ssd Città di Teramo giocherà: al momento non sarà il Bonolis (l’unico omologato in zona è quello di Castelnuovo). Di sicuro per gli allenamenti, il campo sarà quello di San Nicolò, il Dino Besso, per l’intera stagione. Al momento, per permettere di stilare un calendario che per questa settimana era già pieno, la squadra di Pomante si allenerà tra la Cona e l’Acquaviva.

Guarda le interviste al diesse Paolo D’Ercole e al grande ex capitano Ivan Speranza

Leave a Comment