Ricatto hard di moglie e marito all’amante di lei: alla consegna dei soldi trovano i carabinieri

Coppia teramana voleva 20.000 euro per non consegnare alla moglie un video che ritraeva il 60enne con la donna, ma la vittima li ha denunciati

TERAMO – Moglie e marito ricattavano l’amante di lei, chiedendogli 20.000 euro per non rivelare la relazione extraconiugale, dimostrata con un video amatoriale girato dall’uomo che ritraeva i due in atteggiamenti intimi. E’ finita agli arresti domiciliari la coppia teramana che aveva architettato una estorsione ‘hard’ al malcapitato 60enne: lei aveva attirato nella relazione l’uomo e il marito li aveva filmati, cercando poi di utilizzare il video per un ricatto che sulla carta sembrava facile facile. Al contrario di quanto pensavano i due, infatti, il 60enne teramano non ha ceduto per evitare che la moglie venisse a conoscenza della relazione extraconiugale e ha denunciato il fatto ai carabinieri.

Ad incassare i 20.000 euro si sono presentati entrambi, senza sapere che c’erano anche i carabinieri della sezione operativa del Nor della Compagnia di Teramo: la donna ha incassato i 20.00 euro e il marito stava per consegnare, quando sono sbucati i militari che hanno bloccato i due in flagranza di reato, per estorsione in concorso. La somma di denaro è stata interamente recuperata dai Carabinieri e restituita alla vittima. Gli arrestati come disposto dall’Autorità Giudiziaria sono stati posti agli arresti domiciliari.

Leave a Comment