VIDEO E FOTO / La nuova storia del Città di Teramo comincia sotto l’acqua

Il temporale ha rovinato la presentazione della squadra di Promozione e tenuto il pubblico a casa. Primo abbonamento al sindaco, pronti per l’esordio in Promozione, una incognita per tutto il team

TERAMO – Serata bagnata quella della presentazione della Società sportiva ‘Città di Teramo’ in piazza martiri della Libertà. Che, se volessimo leggerla secondo un vecchio adagio (“squadra bagnata, squadra fortunata), potrebbe indurre all’ottimismo, che a questa società serve come il pane alla vigilia del suo esordio, non proprio facile, nel Campionato di promozione.

E’ ovvio che non ci si poteva aspettare il pubblico delle grandi occasioni, nonostante l’endorsement del Club biancorosso e di Teramo Zezza, con l’annuncio della partecipazione alla presentazione e alle partite dei nuovi biancorossi. Il meteo ci ha messo anche lo zampino, ma la serata, a dispetto del clima afoso della giornata, è stata un pò freddino sotto l’aspetto dell’accoglienza. Poca gente e presentazione veloce, per via del maltempo: sul palco oltre al presidente Eddy Rastelli e al sindaco di Teramo, Gianguido D’Alberto (che ha sottoscritto il primo abbonamento del nuovo ciclo) , sono saliti il direttore generale Romolo De Baptistis, l’ex presidente Nanni Cerulli Irelli che è vicino alla dirigenza di questa società, e poi lo staff tecnico, con l’allenatore Marco Pomante e il direttore sportivo Paolo D’Ercole, con il capitano e bandiera biancorossa Ivan Speranza.

E proprio da lui, che questa società riparte con grande speranza di poter far bene nel campionato di Promozione, unica chance concessa dalla Federazione al Teramo dopo la scomparsa dal calcio professionistico. Esule sul sintetico del ‘Pigliacelli’ di Montorio, che sarà il campo di ‘casa’, con il duplice obiettivo di conquistare i tifosi e chiudere definitivamente i tre anni orribili cominciati nel 2019, rivelatisi peggio della pandemia da Covid.

Ascolta il sindaco, l’allenatore Pomante e il direttore sportivo D’Ercole

Leave a Comment