Brusco peggioramento in arrivo, con vento forte e temperature giù

Per domani, sabato, previste forti raffiche, specie sulla costa, con mare in burrasca. Si consiglia di non parcheggiare in prossimità delle piante.

TERAMO – Teramani con l’attenzione rivolta al meteo per la giornata di domani, anche sulla base delle drammatica esperienza vissuta dalle vicine Marche (anconetano in particolare) nella giornata di ieri. Perchè gli strascichi di quelle pesantissima perturbazione si faranno sentire ancora sulla costa adriatica e in particolare nella parte alta dell’Abruzzo nella giornata di domani.

Il primo elemento da tenere sotto attenzione sarà il vento forte, con raffiche importanti (oggi sul Gran Sasso aquilano è stata registrata una raffica che ha superato i 180 chilometri orari). L’irruzione di aria fredda intensa prevista farà crollare i termometri di diversi gradi con una differenza prevista anche di oltre 10 gradi rispetto a oggi, in brevissimo tempo. Il differenziale termico provocherà uno ‘scontro’ tra massa d’aria calda e massa d’aria fredda che produrranno ammassamenti nuvolosi con temporali: il tutto sarà accompagnato da un considerevole rinforzo di vento di tramontana, con raffiche superiori anche ai 100 chilometri orari nella zona al confine tra le Marche e il Nord Abruzzo teramano, con mare in burrasca: si prevedono onde superiore al metro di altezza.

Il vento spazzerà la provincia dalla tarda mattinata di domani, sabato 17 settembre, fino al tardo pomeriggio. I disagi potrebbero essere notevoli. Il consiglio che viene dato è di evitare di parcheggiare le macchine in prossimità delle piante, perché si teme il rischio di cadute di rami. Ovviamente il consiglio è anche quello di disertare la spiaggia per chi pensasse di approfittare degli ultimi scampoli di stagione estiva, in considerazione delle alte temperature delle ultime ore. Domani sarà un altro giorno e in serata ci sarà bisogno di abbigliamento un pò più pesante perché la temperatura sarà pungente.

Leave a Comment