FOTO / L’abbraccio alla città della Tasp, alla vigilia della terza esperienza in Serie B

Ormai tradizionale appuntamento del gruppo del presidente Fabio Nardi con il saluto al sindaco D’Alberto al Parco della Scienza

TERAMO – Informale ma sempre emozionante il saluto all’amministrazione comunale della Teramo a Spicchi al Parco della Scienza. Una simbolica presentazione della squadra biancorossa al sindaco Gianguido D’Alberto e all’assessore allo sport Sara Falini, che per il terzo anno rappresenta l’apertura di un’altra stagione in cui la Tasp difenderà il nome della città di Teramo nel terzo campionato italiano di pallacanestro e tutta la cittadinanza teramana.  

Sono contento ogni volta di prendere parte a questo appuntamento che consolida sempre più il rapporto fra la città e la squadra di basket della TaSp – ha detto il sindaco D’Alberto -. A voi giocatori e allo staff dò il benvenuto e chiedo di portare con orgoglio i colori di Teramo in giro per i palazzetti di tante città italiane. So che c’è molta curiosità ed entusiasmo verso un gruppo rinnovato quasi in toto e mi auguro che i tifosi possano dare una grande mano per creare i presupposti per una stagione ricca di soddisfazioni. Al presidente Fabio Nardi, ai soci e a tutto lo staff faccio invece i complimenti per come continuano a portare avanti con passione e grinta la squadra di basket. Non dimenticherò mai lo sforzo compiuto tre anni fa da lui e dal direttivo per dare continuità al basket a livello nazionale in uno dei momenti più difficili della storia della pallacanestro teramana”.

Sulla stessa lunghezza d’onda del primo cittadino teramano, anche il presidente della Teramo a Spicchi Fabio Nardi: “Per noi è sempre un piacere rinnovare questo appuntamento con le Istituzioni cittadine, a rappresentare simbolicamente tutta la città di Teramo. La sinergia fra noi della TaSp e il Comune è un aspetto fondamentale per poter portare avanti questa attività e mi auguro che questa collaborazione possa consolidarsi ulteriormente. Abbiamo sicuramente tanta passione ma sappiamo bene quali sacrifici richiede la pallacanestro a questi livelli e le Istituzioni devono starci vicino e aiutarci. Ai giocatori dico sempre che valore abbia la maglia che indossano e i colori che difendono ogni partita. Devono rappresentare tutti i cittadini di Teramo e devono farlo con grinta e voglia di lottare in ogni azione di gioco”.

Concetti che sono stati raccolti ed evidenziati anche dal coach della Teramo a Spicchi Andrea Gabrielli e dal capitano biancorosso Emidio Di Donato, entrambi pronti e decisi nel ribadire che in palestra non mancheranno mai impegno e dedizione al lavoro per provare a regalare ai tifosi teramani il maggior numero possibile di soddisfazioni.  

Il pensiero rivolto alla prossima stagione biancorossa è arrivato anche dall’assessora allo Sport Sara Falini: “MI riallaccio a quanto detto dal sindaco e se da un lato sottolineo anche io l’apprezzamento verso gli sforzi che il presidente Nardi e i suoi soci compiono orami da anni per garantire a Teramo una realtà di livello nazionale nella pallacanestro, dall’altra voglio spronare i ragazzi a dare il massimo per rappresentare con orgoglio la città di Teramo in giro per l’Italia”.

Leave a Comment