L’abbraccio del sindaco Nugnes a Simone, nel ricordo di Flavia

Incontro in municipio tra il primo cittadino e il giovane sopravvissuto all’investimento a Pineto in cui perse la vita l’amica 22enne rosetana

ROSETO – A poco più di un mese da quella tragica notte del 22 agosto in cui morì la sua amica Flavia, dopo aver subìto un delicato intervento che gli ha salvato la vita ed essere stato dimesso dall’ospedale Mazzini di Teramo. Simone Hoxha, il 22enne che era in compagnia della ragazza e insieme furono investiti dalla macchina condotta da un giovane ubriaco, è stato ricevuto questa mattina dal sindaco di Roseto, Mario Nugnes.

Il primo cittadino, che è stato molto vicino alla famiglia della giovane Flavia e che aveva espresso parole di speranza perché Simone vincesse la sua battaglia per avere salva la vita nelle terribili ore successive all’investimento e durante il suo ricovero nel reparto di rianimazione, ha voluto incontrare di persona Simone e fargli i suoi personali auguri per un pronto ritorno alla normalità. Insieme hanno scattato una foto per testimoniare questo incontro: “Un ex numero 10 e un numero 19 di talento, Simone Hoxha, che ha già vinto una battaglia durissima e che ora è atteso da una lunga fase di riabilitazione – ha postato Nugnes sui social -. Abbiamo parlato di calcio, di giovani… e di Flavia“. A Simone va il più sentito ‘in bocca al lupo’ di tutta la comunità rosetana e non solo, perchè possa tornare a vivere le sue passioni e la sua gioventù, lontano dal ricordo di quella tragedia.

Leave a Comment