Cade dal tetto dell’azienda e muore in ospedale operaio di 52 anni

La tragedia a Guardiavomano alla Ecotel dove l’uomo lavorava per una ditta esterna impegnata nella bonifica dell’amianto: è precipitato da una decina di metri. E’ la seconda vittima in 15 giorni

GUARDIAVOMANO – Un’altra tragedia sul lavoro in un’azienda del Teramano. A 15 giorni dall’incidente alla Metallurgica Abruzzese a Marina di Mosciano, questa mattina ha perso la vita Roberto Scipione, 52enne dipendente di una ditta esterna che stava lavorando sul tetto dell’azienda Ecotel di Pianura di Guardia Vomano, impegnato nella bonifica dell’amianto.

L’incidente si è verificato questa mattina: l’uomo avrebbe perso l’equilibrio precipitando a terra dopo un salto nel vuoto di poco meno di una decina di metri. Le sue condizioni sono apparse subito molto gravi e il personale del 118 lo ha trasferito al Mazzini di Teramo in condizioni critiche: è deceduto poco dopo l’arrivo al pronto soccorso dell’ospedale cittadino.

IN AGGIORNAMENTO

Leave a Comment