La Regione torna a investire sulla formazione degli apprendisti

Su impulso dell’assessore al Lavoro, Pietro Quaresimale, trovate le risorse per riavviare una misura che dà aiuto alle aziende che vogliono investire in risorse umane

TERAMO – Torna l’apprendistato professionalizzante finanziato dalla Regione Abruzzo. Da oggi le aziende possono presentare istanza per ottenere risorse economiche per la formazione esterna dell’apprendista appena assunto. “Si tratta di una misura importante – esordisce l’assessore alla Formazione e al Lavoro Pietro Quaresimale – molto attesa dalle aziende abruzzesi, che siamo stati costretti a sospendere due anni fa per carenza di risorse economiche. Abbiamo lavorato per trovare queste risorse ed ora riattiviamo una misura che crea occupazione vera e dà un aiuto concreto a quelle imprese che vogliono crescere investendo sulle risorse umane. La quota messa a disposizione è di poco superiore alle 400 mila euro – aggiunge l’assessore – ma è solo il primo impegno per impieghi successivi di altre risorse derivanti da economie o da fondi nazionali e comunitari. Su questo punto siamo fiduciosi, l’importante era ripartire per dare non solo un segnale alle imprese ma anche ai giovani che vogliono entrare nel mondo del lavoro mediante l’apprendistato”.

È importante precisare che per gli apprendisti assunti da oggi sussiste per i datori di lavoro l’obbligo di iscrivere il proprio apprendista alla formazione esterna, conferendo delega, tramite lo sportello digitale della Regione Abruzzo, ad uno degli organismi di Formazione accreditati e presenti sul ‘Catalogo’, pubblicato sul sito selfi.regione.abruzzo.it, scelto liberamente e di comune accordo con lo stesso apprendista. Tutta la gestione delle istanze è fatta sulla piattaforma informatica della Regione Abruzzo (sportello.regione.abruzzo.it)

Leave a Comment