La Regione in piazza per incontrare imprese e disoccupati

Europa sotto casa: quattro villaggi del lavoro nei quattro capoluoghi per conoscere tutte le opportunità. Si comincia giovedì da Teramo

TERAMO – Al via l’iniziativa ‘Europa sotto casa – La Regione scende in piazza’, manifestazione itinerante che toccherà le piazze principali delle quattro città capoluogo di provincia. La prima tappa, in programma giovedì 6 ottobre, si terrà in piazza Martiri della Libertà a Teramo

Il progetto, finanziato con fondi del POR FSE, mira a portare l’Europa nelle piazze e a consentire ai cittadini di conoscere tutte le opportunità di crescita e lavoro. La manifestazione, organizzata dal Dipartimento Lavoro, coinvolgerà imprese produttive, organismi di formazione, agenzie per il lavoro e Università abruzzesi. Dopo Teramo, il 14 ottobre sarà la volta di Chieti. A seguire L’Aquila, il 21 ottobre e infine Pescara, il 28 ottobre.

Europa sotto casa – ha sottolineato nella conferenza stampa l’assessore Pietro Quaresimale – vuole favorire e incoraggiare l’incrocio domanda/offerta di lavoro e creare un canale preferenziale di confronto tra i cittadini e le imprese produttive“.

Parteciperanno le maggiori aziende abruzzesi o multinazionali che hanno sede in Abruzzo. “Queste aziende porteranno avanti colloqui di lavoro – ha aggiunto l’assessore Quaresimale – e gli interessati possono prenotare per un colloquio su una piattaforma creata appositamente, decidendo l’azienda, il profilo professionale in base alla domanda e la tappa per l’incontro. E’ una sfida ambiziosa e impegnativa – ha concluso l’assessore – ma il nostro intento è dare un segnale inequivocabile di vicinanza e di attività al servizio dei cittadini in un momento difficile“.

Verrà allestito un villaggio del lavoro – ha spiegato il Direttore del Dipartimento Lavoro della Regione Abruzzo, Renata Durante – dell’ampiezza di circa 500 metri quadrati all’interno del quale, disoccupati e cittadini comuni possono stabilire un contatto con i Centri per l’impiego, gli organismi di formazione per conoscere i corsi di formazione e le agenzie per il lavoro per verificare le offerte di lavoroCi sarà spazio anche per le università che avranno modo di esprimere la loro offerta formativa in tutte e quattro le tappe della manifestazione“.

Leave a Comment