E’ Nicola Salini il nuovo amministratore unico della Montagne Teramane Ambiente

E’ stato eletto all’unanimità dall’Assemblea dei Comuni soci, dove quello di Teramo detiene il 49% delle quote. Succede ad Ermanno Ruscitti dopo 9 anni di grande crescita

TERAMO – Nicola Salini, 36 anni, laurea in Economia e amministrazione delle imprese, già presidente dell’Ater e componente dello staff del Commissario straordinario per la ricostruzione Giovanni Legnini, il nuovo amministratore unico della Società Montagne Teramane Ambiente Spa (Mo.Te.). Lo ha eletto all’unanimità, su proposta del sindaco di Teramo, Ganguido D’Alberto, l’assemblea dei 21 Comuni soci, riunitasi oggi pomeriggio.

Salini arriva a sostituire l’amministratore unico Ermanno Ruscitti – che ha governato la società per 9 anni, portandola inequivocabilmente ai livelli di oggi, segnandone una crescita esponenziale che assicura i servizi di igiene ambientale per 9 Comuni – in un momento molto delicato, dopo l’entrata in gioco dell’Agir, l’Autorità regionale di gestione integrata dei rifiuti urbani, e lo stretto rapporto intrapreso con la Teramo Ambiente trasformata in società in house del Comune capoluogo.

“Il mio ringraziamento personale va intanto all’amministratore unico Ruscitti per il lavoro svolto e la sinergia espressa anche nel corpo sociale della TeAm – ha commentato il sindaco D’Alberto -. Si apre una nuova stagione perchè si affronta la fase di operatività di Agir, in cui Mo.Te. e Te.Am. costituiscono una realtà gestionale di ambito territoriale la più forte in provincia di Teramo e in Abruzzo: l’obiettivo è quello di aprire questa nuova fase con una comunione di intenti che porti i Comuni soci ad entrare nei servizi della Teramo Ambiente. Come sindaci abbiamo il compito di rafforzare la coesione con la città capoluogo che si mette a disposizione degli altri enti”.

Leave a Comment