Studente minorenne pronto a spacciare dosi a scuola. Altra droga trovata nei bagni

Controlli a tappeto dei carabinieri della Compagnia di Teramo, d’intesa con i dirigenti scolastici. Utilizzati anche le unità cinofile

TERAMO – I servizi di prevenzione, con controlli e perquisizioni all’esterno e all’interno degli istituti scolastici superiori della città, hanno permesso di individuare e denunciare un minorenne che aveva con sè diverse dosi di stupefacente da vendere ai compagni e una discreta quantità di ‘fumo’ nascosta nei bagni di un istituto, pronta per essere recuperata in un secondo momento e piazzata per il consumo.

Gli uomini del nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Teramo, servendosi anche del prezioso contributo delle unità cinofile anti droga giunte dal Comando Legione di Chieti, hanno passato al setaccio con controlli rafforzati, le scuole superiori, d’intesa o su richiesta dei dirigenti scolastici. In un caso, lo studente minorenne è stato sorpreso all’esterno della scuola frequentata e trovato in possesso di una “cospicua quantità di stupefacente già divisa in dosi e verosimilmente pronta per essere ceduta a terzi”.

Durante le ispezioni anche nei locali interni di un istituto, i cani antidroga hanno rinvenuto e permesso di sequestrare alcune dosi di hashish nei bagni e nel cortile di un’altro istituto superiore, quasi certamente nascoste per poi essere recuperate in un secondo momento. Sono in corso approfondimenti per individuare i ‘proprietari’ della sostanza sequestrata.

I Carabinieri assicurano che i controlli continueranno, sempre d’intesa con le autorità scolastiche, anche nelle prossime settimane, con servizi da parte di militari sia in uniforme che in borghese, all’interno e all’esterno degli istituti di formazione, per assicurare a tutta la popolazione scolastica, e in primis agli studenti, la massima tranquillità nello svolgimento delle attività didattiche.  

Leave a Comment