Schianto all’alba: muore un 20enne, si salva il fratello di 18

L’incidente nei pressi di Bellante Paese. La Modus è finita contro una pianta con il lato del conducente: Dennis D’Antonio avrebbe festeggiato gli anni tra venti giorni

BELLANTE – Un giovane di 20 anni morto sul colpo, il fratello diciottenne ferito lievemente e sotto choc in ospedale: è questo il tragico bilancio di un incidente verificatosi questa mattina poco prima dell’alba lungo la provinciale 16 a Bellante Paese. Il deceduto è Dennis D’Antonio, che avrebbe compiuto 20 anni il prossimo 3 dicembre: era alla guida di una Renault Modus che percorreva via Capodimonte e che in un tratto in curva è uscita di strada, forse anche per il fondo stradale reso viscido dalla pioggia, finendo contro una pianta al ciglio della strada.

La dinamica ricostruita dai carabinieri della stazione di Bellante, spiegherebbe che la macchina sia finita contro l’albero con il lato sinistro, quello del conducente, e questo, nonostante lo scoppio degli airbag, avrebbe provocato il decesso sul colpo del giovane. Quasi illeso il fratello 18enne che viaggiava con lui: ha riportato ferite leggere che gli hanno permesso di scendere dalla macchina e di avvertire i soccorsi, purtroppo inutili per Dennis. Adesso è ricoverato all’ospedale di Teramo in stato di choc, mentre la salma del fratello è stata composta nell’obitorio dello stesso nosocomio.

Leave a Comment