Verde pubblico, arrivano nuovi platani in viale Bovio e altre piante all’Acquaviva e a Villa Mosca

Da giovedì cominciano i lavori per ripiantumare nuovi alberi al posto della dozzina eradicata. Nei prossimi week end specie d’alto fusto per l’area camper e poi vicino al Conad

TERAMO – Il patrimonio arboreo cittadino, che di recente ha subito diverse perdite, un pò per il maltempo, un pò per le malattie e per anni di incuria, è destinato ad essere numericamente rinforzato. Grazie alla Festa dell’albero 2022 ma non solo.

A partire da dopodomani, giovedì, sarà avviato l’intervento forse più atteso, rimasto nel limbo anche se pochi giorni, dopo l’eradicazione della dozzina di platani di platani colpiti dal ‘cancro colorato’ tipico di queste piante, in viale Bovio nella zona tra la questura e la villa Comunale. Come promesso dall’assessore al verde pubblico Valdo Di Bonaventura che assieme al vigile ecologico Vincenzo Calvarese ha curato e coordinato l’intervento in due fasi, adesso altre piante arrivano al loro posto: si tratta sempre di platani, che andranno a ricostruire quel profilo storico tanto caro ai teraman.

Le operazioni di piantumazione, che viene fatta in un periodo ideale per gli alberi (quello compreso tra la metà di novembre e la metà di dicembre), dovrebbero impegnare la sede stradale, anche se al margine, per uno o due giorni, salvo complicazioni delle condizioni meteorologiche.

Non sarà soltanto viale Bovio a ricevere nuova… linfa dalla presenza di nuovi alberi. Legambiente Teramo e Comune di Teramo, con l’impegno del sindaco Gianguido D’Alberto, l’assessora all’ambiente Martina Maranella, lo stesso Valdo Di Bonaventura hanno messo in campo tre iniziative, in collaborazione con i Comitati di quartiere di Villa Mosca e Gammarana, gli Istituti scolastici di zona e le Associazioni Pro Natura Laga (Erika Pierantozzi) e Rifiuti Zero Abruzzo (Luciana Del Grande), per la messa a dimora di nuove piante, per combattere i cambiamenti climatici, il riscaldamento del pianeta e migliorare la qualità dell’aria e il paesaggio in città.

Il primo ha visto gli alunni delle scuole piantumare alberi nell’area del Parco fluviale ‘Davide De Carolis’, alla presenza dei Carabinieri Forestale del Comando provinciale di Teramo (che ne hanno donate due), ieri mattina.

A breve, 36 piante d’alto fusto fornite da Legambiente attraverso il progetto Music for the Planet, saranno messe a dimora nell’area dell’Acquaviva, secondo un progetto comunale di riqualificazione dell’area attraverso il verde e il consolidamento delle scarpate con piante idonee (nocciolo, biancospino e ginestre). in particolare questo dovrebbe essere un primo passo per la sistemazione dell’Area camper. La piantumazione è prevista per sabato prossimo, 26 novembre.

La terza iniziativa, sabato 3 dicembre, riguarderà invece il quartiere di Villa Mosca, sia nei pressi dell’area Conad che in via Battistelli, dove verranno piantati numerosi alberi forniti dal Comune, per completare l’opera di piantumazione già iniziata. Tutti gli alberi piantumati saranno geolocalizzati.

Leave a Comment