Ampliamento e ristrutturazione anche per il cimitero di Rapino

Il progetto, su impulso dell’assessore Cavallari, va in appalto con una spesa di 120mila euro di fondi comunali. Saranno realizzati 36 nuovi loculi e 15 ossari

TERAMO – Proseguono gli interventi di sistemazione e ampliamento dei cimiteri nelle frazioni. Dopo gli interventi realizzati nel camposanto di Cartecchio, con la messa in sicurezza di tutti i padiglioni inagibili e la realizzazione di ben 295 loculi in 7 cimiteri in altrettante frazioni per un importo di oltre 670mila euro adesso anche a Rapino sarà possibile accogliere le richieste che arrivano dai residenti, per un’esigenza particolarmente sentita.

Il Comune infatti, dopo anni di inerzia – basti pensare che l’ampliamento del camposanto fu deliberato nel 2006 e l’anno successivo furono stanziati addirittura 150mila euro ma l’intervento non è stato mai realizzato -, saranno costruiti 36 nuovi loculi e 15 ossari, in un intervento che permetterà di sistemare tutta l’area, con viabilità interna, scalette e piantumazione di diversi alberi. L’amministrazione comunale, su impulso dell’assessore Giovanni Cavallari, è in fase di appalto dei lavori, che saranno portati a termine con una spesa di 120mila euro di fondi propri. Supera così i 2 milioni di euro la somma investita finora dal Comune per interventi di messa in sicurezza e ampliamento dei cimiteri urbano e frazionali.

Leave a Comment