FOTO / Da oggi anche Martinsicuro ha la sua stazione ferroviaria

Sarà attiva da domenica prossima, con 8 treni nei giorni feriali e 6 nei festivi. E’ costata 2,6 milioni. Oggi il taglio del nastro

MARTINSICURO – E’ stata inaugurata questa mattina, a Martinsicuro, la nuova stazione ferroviaria che mancava in provincia di Teramo, sulla linea adriatica tra Porto d’Ascoli e Alba Adriatica.. Sarà attiva da domenica, prossima, 11 dicembre.

La nuova opera – prevista da un Protocollo d’Intesa sottoscritto nel 2020 da Rete Ferroviaria Italiana, Regione Abruzzo e Comune di Martinsicuro – è stata presentata oggi da Umberto D’Annuntiis, sottosegretario alla Presidenza della Giunta Regionale, Massimo Vagnoni, sindaco del Comune di Martinsicuro e Roberto Laghezza, direttore commerciale Adriatica di RFI.

La fermata di Martinsicuro – che prevede 8 treni nei giorni feriali e 6 nei festivi –, come spiega RFI in una nota, “è in linea con i vigenti standard europei previsti per i servizi ferroviari e garantisce un elevato comfort per i viaggiatori e l’accessibilità alle persone con disabilità e a ridotta mobilità: marciapiedi lunghi 250 metri ed alti 55 cm, per facilitare la salita e la discesa dai treni, due ascensori, pensiline e sottopasso con percorsi tattili per ipovedenti, segnaletica fissa e variabile per l’orientamento e l’informazione al pubblico, impianti d’illuminazione realizzati secondo criteri di efficienza energetica”.

L’investimento complessivo di 2,6 milioni di euro, è stato equamente cofinanziato tra RFI e Regione Abruzzo.

La fermata di Martinsicuro – che dista meno di 1 chilometro dal lungomare – facilita l’utilizzo del treno per residenti e turisti, incrementando così l’attrattività della fascia costiera tra Alba Adriatica e la foce del Tronto.

Leave a Comment