Donna ustionata dall’acqua bollente nel cortile di casa

Macchia da Sole: l’incidente domestico si è verificato mentre in famiglia stavano macellando il maiale. La 53enne trasferita al Sant’Eugenio di Roma

TERAMO – Grave incidente domestico nella mattinata di oggi a Macchia da Sole di Valle Castellana, dove una donna di 53 anni è rimasta gravemente ustionata dall’acqua bollente nel cortile della sua abitazione.

Secondo una prima ricostruzione dell’incidente, sembra che la donna stesse partecipando alla rituale macellazione del maiale, usanza tipica del Teramano, ed era impegnata nei pressi di un bruciatore dove aveva sistemato un pentolone per la bollitura dell’acqua. All’improvviso sembra che lo strumento da cucina sia stato mosso dalla sua posizione, finendo con tutto il suo contenuto addosso alla donna, investita nella parte bassa del corpo, tra addome, zona genitale e glutei, riportando ustioni definite molto gravi, sul 60% del corpo.

La donna è stata soccorsa dai famigliari e con una macchina portata verso l’ospedale di Teramo: all’altezza di Campli è stato effettuato un ‘rendez vous’ con l’ambulanza del 118, a bordo della quale è stata stabilizzata dai sanitari e con cui ha proseguito il tragitto, in codice rosso, verso il nosocomio cittadino. Qui è ricoverata in osservazione: nel pomeriggio è stato deciso di trasferirla in ambulanza verso. il più attrezzato reparto grandi ustionati dell’ospedale Sant’eugenio di Roma.

Leave a Comment