Castellalto, il sindaco contro Di Bonaventura e Corona: “Promettono gli asfalti sotto casa”

Mentre il primo cittadino tratta con la Provincia per risolvere il problema delle strade provinciali, “c’è chi agisce in spregio del garbo istituzionale e politico

CASTELLALTO – Mentre l’amministrazione comunale è impegnata sul fronte dei rapporti istituzionali a ‘strappare’ impegni e interventi per ripristinare una condizione accettabile e dignitosa delle strade provinciali sul territorio comunale di Castellalto, il presidente uscente Diego Di Bonaventura e il consigliere Luca Corona decidono le zone dove dare priorità per asfaltare.

L’accusa senza mezzi termini allo sgarbo politico e istituzionale subìto, arriva dal sindaco di Castellalto, Aniceto Rocci, che si riferisce a “riunioni organizzate sulla questione ‘strade provinciali dissestate del comune di Castellalto’, dove si è registrata la presenza del Presidente Di Bonaventura e del consigliere Corona. Riunioni dove hanno annunciato lavori sul territorio comunale, senza comunicare nulla all’amministrazione comunale. Ma c’è di più: con una magistrale inversione di priorità, è stato privilegiato l’intervento di ripristino dell’asfalto in Via Vomano, rispetto alle strade di Feudo e Castellalto! Di Bonaventura e Corona dovrebbero dunque spiegare ai cittadini di Castellalto il motivo che li ha spinti a dare priorità a Via Vomano rispetto a due strade ormai impraticabili e che mettono tutti i giorni a rischio l’incolumità degli automobilisti

Il sindaco Rocci si chiede se siano “più importanti le strade ‘sotto casa’ rispetto a quelle di zone più periferiche che rischiano di restare isolate? Forse ci sono persone più “importanti” che abitano in quella zona? Sarà che il Presidente, in scadenza di mandato, si appresta ad imbandire la tavola della campagna elettorale? Sarà sciacallaggio politico? Lo chiediamo al Presidente Di Bonaventura e al Consigliere Corona“.

Intanto a Castellalto si resta in attesa dei lavori, la cui realizzazione vede l’impegno del consigliere delegato Lanfranco Cardinale, e per avviare i quali si attende il clima adatto alla posa dei nuovi manti: “Confidiamo – dice il sindaco di Castellalto – nelle risorse già fatte stanziare dall’assessore alla viabilità. Sulla correttezza istituzionale, invece, abbiamo già perso ogni speranza“.

Leave a Comment