Locale della movida ancora irregolare: era stato controllato un mese fa

Polizia Locale in azione nel week end: automobilista sorpreso alla guida ubriaco e con patente revocata, due clienti di un esercizio pubblico beccati con la cocaina

TERAMO – Cocaina addosso a due avventori di un locale notturno cittadino, un locale della movida teramana di nuovo segnalato per un reiterato pubblico spettacolo abusivo, un automobilista sorpreso alla guida con la patente revocata e per di più ubriaco: sono alcuni degli interventi e delle sanzioni operate nello scorso week end dagli agenti della Polizia locale di Teramo diretti dal comandante Franco Zaina, la cui “significativa attività” è stata segnalata quest’oggi con una nota dall’amministrazione comunale.

I controlli sono stati condotti in particolare nella notte tra venerdì e sabato scorsi. In un locale, due avventori avevano con loro cocaina per uso personale ma questo non gli ha evitato la segnalazione alle prefettura. Nella stessa serata, la Polizia Locale è tornata di nuovo a controllare il locale molto frequentato dalla movida teramana in cui era stata segnalata e sanzionata, nello scorso mese di dicembre, attività danzante senza le necessarie autorizzazioni: poco o nulla è cambiato, per quanto riguarda lo spettacolo abusivo e soprattutto per la violazione delle normativa di pubblica sicurezza e in materia antincendio. Recidività che non mancherà di incidere sull’attività sanzionatoria dell’amministrazione comunale, fino a far rischiare il provvedimento di chiusura.

Come sempre, sottolinea l’amministrazione comunale nella nota, “tali attività non hanno carattere meramente repressivo ma sono finalizzate alla volontà di garantire sicurezza e ordine, senza trascurare l’intenzione di assumere un valore deterrente. Si consolida, pertanto, la presenza della Polizia Locale nel nostro territorio, e si afferma costantemente il ruolo di supporto alla cittadinanza, quanto mai prezioso e meritorio”. Uno degli aspetti più importanti è quello della sicurezza della circolazione stradale.

Su questo fronte da segnalare l’intervento che ha sicuramente evitato il rischio di conseguenze più gravi: un automobilista è stato sorpreso alla guida della sua macchina con un tasso alcolemico molto alto, ben oltre il limite consentito, e con la patente revocata tempo addietro: sono così scattati la denuncia penale per guida in stato di ebbrezza e il fermo amministrativo del mezzo.

Leave a Comment