Il Palaska non si tocca. Ruscitti: «Riproponiamo il nostro progetto di gestione»

Scatta la protesta delle società che utilizzano l'impianto contro l'ipotesi di chiusura del commissario Pizzi
22 gennaio 2018

TERAMO - (jdf) Il commissario straordinario Luigi Pizzi sta pensando di chiudere il Palaska per gli alti costi, le società che lo utilizzano hanno fatto fronte comune contro questa ipotesi. Ricordando, soprattutto il Teramo Basket, di aver presentato più di una proposta migliorativa, compresa quella della gestione, l'ultima delle quali nello scorso mese di maggio. Ma come è accaduto già per altri impianti sportivi, i tecnici comunali non sono stati in grado di ricostruire l'esatto volume del consumo di gas e di conseguenza gli importi: «Oggi però, questa cifra magicamente la si apprende - ha spiegato Ermanno Ruscitti, presidente del Teramo Basket - e scopriamo essere di 350mila euro all'anno. Penso che il commissario - ha proseguito - sia sostanzialmente in buona fede perché ha poche notizie riguardo i reali costi degli impianti sportivi».

«Non possiamo passare per una città che non paga le tasse ed utilizza gli impianti sportivi come se fosse un lusso, senza alcun tipo di costo. Al palazzetto - ha aggiunto Ruscitti - girano settimanalmente minimo 2.000 persone, contando tutte le attività che si svolgono al suo interno, e una città vive anche grazie a queste attività. Non dobbiamo però fare una protesta sterile - ha continuato -: dobbiamo far capire a Pizzi, il quale non conosce bene la realtà teramana, che non è un capriccio di pochi avere la gestione degli impianti sportivi comunali. Tutte le società non sono ospiti di una struttura pubblica, abbiamo un contratto regolare con il gestore del palazzetto al quale paghiamo delle somme. Al commissario sfugge questo dettaglio e lo informeremo, inoltre il Teramo Basket 1960 ha presentato più di un’offerta migliorativa al Comune. Se ci riceverà illustreremo questa proposta. Sia chiaro a tutti che non siamo un gruppo di approfittatori ma che contribuiamo attivamente, e con grandi sacrifici, alla vita sociale della nostra città».
All'incontro erano presenti rappresenanti oltre che del Teramo Basket, anche del Penta Basket, Basketball Teramo, Teramo a Spicchi, Asd Sanda Teramo, Team Dekkers e Pugilistica Teramo.

 

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter