A Cortino l'unico segnale telefonico assente da quasi un mese

Protesta con la Vodafone l'Associazione Robin Hood, chiesto anche l'intervento di Lucci (Corecom)
24 marzo 2019

CORTINO - Proteste a Cortino per l’assenza del segnale telefonico e della connessione dati dall’inizio del mese. Del disagio dei residenti si è fatta portavoce l’Associazione dei consumatori Robin Hood, il cui referente Pasquale Di Ferdinando ha scritto a Vodafone per chiedere un immediata risoluzione del problema. Vodafone è infatti l’unico gestore il cui segnale è presente in questa zona della montagna e proprio per questo i cittadini dell’area risentono in maniera decisiva del disservizio. Robin Hood ricorda che si tratta anche di una zona disagiata avendo subito gravissime conseguenze dai terremoti del 2016 e del 2017 e in particolare dall’abbondante nevicata del gennaio di due anni fa: “Vodafone - dice l’associazione - non ha mantenuto le promesse di un immediato intervento per risolvere i problemi di segnale. Tra l’altro all’iniziale assenza di collegamento dati per navigare in Internet, adesso alla problematica si è aggiunta anche la mancanza delle rete cellulare per poter telefonare”. A tal proposito è stato richiesto anche un intervento del presidente del Corecom Abruzzo e nazionale, Filippo Lucci, affinché difenda e garantisca il diritto degli utenti della zona di Cortino. 

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter