A Giulianova i vandali del sottopasso di via Sauro 'pizzicati' dalle telecamere

Il sindaco Mastromauro: «Le immagini sono nitide, saranno denunciati e dovranno rifondere le spese di ripristino»
28 novembre 2017

GIULIANOVA - I vandali che hanno imbrattato il sottopasso di via Nazario Sauro nei giorni scorsi, sono stati immortalati dalle telecamere del sistema di videosorveglianza del Comune. Le immagini video sono già in possesso della Polizia municipale di Giulianova, che sta provvedendo all’identificazione dei responsabili. Sembrerebbero almeno tre, con tutta probabilità minorenni. «Le immagini, molto nitide grazie al nuovo sistema urbano di videosorveglianza ad alta risoluzione - dichiara il sindaco Francesco Mastromauro - consentono la identificazione dei responsabili, che verrano deferiti all'Autorità giudiziaria. Non è infatti tollerabile che vengano vandalizzati beni collettivi. Nel caso del sottopasso di via Sauro voglio ricordare i tanti interventi di sistemazione puntualmente annullati dai vandali. Solo che stavolta li abbiamo pizzicati. Oltre ad essere denunciati, saranno tenuti a ripristinare a loro spese il decoro del patrimonio pubblico».
Attualmente il sistema di videosorveglianza comunale è costituito da 52 telecamere ad alta definizione che coprono diverse zone del territorio. Nel corso del 2018 saranno installate ulteriori telecamere ad alta definizione fino ad arrivare complessivamente a circa 80 "occhi" sulla città. «Il nuovo sistema di videosorveglianza - conclude il sindaco - permetterà di intensificare l’attività di gestione e controllo garantendo la sicurezza integrata nel territorio attraverso la cooperazione tra le forze di polizia e la Polizia Municipale di Giulianova che hanno l’accesso “live” all’impianto con un certificato digitale rilasciato dal Comune».

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter
Commenti

« Lascia il tuo commento »

I tuoi commenti sono i benvenuti se seguirai le semplici indicazioni riportate qui sotto.
  • I commenti devono riguardare solo informazioni presenti nelle notizie
  • Non inserire commenti per conto di terzi, per sentito dire o altro: i commenti devono essere frutto della tua personale esperienza
  • Non usare parole e termini offensivi, anche se hai un giudizio negativo in merito all'argomento trattato
  • Non utilizzare questo spazio per fare pubblicità, di qualunque tipo
  • Segui le indicazioni di base della netiquette, come ad es. non scrivere tutto in caratteri maiuscoli
I commenti inseriti devono corrispondere a verità ed essere espressi in modo dettagliato e comprensibile.
Per ogni commento il sistema provvederà a salvare il tuo indirizzo IP e l'ora in cui è stato inserito il commento ai fini di perseguire legalmente tutti quei commenti che non rispetteranno le regole sopra elencate.
Ricorda che ci riserviamo di eliminare senza alcun preavviso tutti i commenti da noi ritenuti offensivi o non rispettosi delle precedenti indicazioni.
Emmelle.it non è responsabile dei commenti scritti dagli utenti.
Grazie per la collaborazione.
La Redazione di emmelle.it
Dichiaro che il commento da me inserito corrisponde a verità,
e rispetta tutte le indicazioni riportate nella guida di compilazione.
Dichiaro inoltre di aver letto l'informativa sulla privacy e di liberare
Emmelle TV Srls Unipersonale da qualsivoglia responsabilità
relativamente al contenuto del commento da me inserito.

 
Attiva la notifica per essere aggiornato via email sui nuovi commenti all'articolo
  • Mauro
    Scritto il 29 novembre 2017 alle ore 10:00:00
    Mi auguro che accada anche a Teramo. Sono anni che le mura del centro storico, dei sottopassi e dei ponti sono imbrattate da scritte con le vernici spray senza che si sia provveduto a ripulirle e intraprendere azioni incisive contro coloro che hanno compiuto gli imbrattamenti.
Ultimi commenti
Loading...