Aggredito ai giardini e rapinato del portafogli l'ex presidente della Protezione civile. I carabinieri denunciano un nigeriano

L'episodio ieri sera alla Madonna delle Grazie: Mauro D'Ubaldo colpito con un pugno al volto. Per i militari è un giovane extracomunitario già espulso dal programma di protezione internazionale e con problemi psichiatrici
20 maggio 2019

TERAMO - Aggredito e rapinato del portafogli, al parco della Madonna delle Grazie, l'ex presidente della Protezione civile ed ex direttore del consorzio industriale, Mauro D'Ubaldo. L'episodio si è verificato nella tarda serata di ieri e sul caso stanno indagando i carabinieri della compagnia di Teramo, diretti dal tenente colonnello Riziero Asci. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, D'Ubaldo era nei pressi del giardino pubblico quando è stato avvicinato da un giovane di colore che lo ha aggredito con un pugno al volto, per poi rubargli il portafogli e allontanarsi repentinamente. Il 65enne è riuscito ad avvertire i carabinieri e una pattuglia di militari ha rintracciato a poca distanza dalla zona un giovane di nazionalità nigeriana, già conosciuto perchè espulso dal programma di accoglienza per richiedenti asilo e con problemi psichiatrici. Si sospetta che possa essere stato lui ad aggredire D'Ubaldo, anche se le refurtiva non è stata rinvenuta. Per questo motivo nei suoi confronti è scattata la semplice segnalazione in stato di libertà alla magistratura per rapina impropria. L'ex direttore del Consorzio ha fatto ricorso alle cure ospedaliere: i medici lo hanno giudicato guaribile in una settimana.

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter