Al Parco della Scienza è attivo il Centro operativo comunale: in una giornata 50 segnalazioni FOTO

Coordinato dal consigliere comunale Berardo De Carolis, il Coc ha organizzato anche la consegna a casa di farmaci e generi alimentari
10 marzo 2020

TERAMO - Coordinato dal consigliere comunale Berardo De Carolis, il Centro Operativo Comunale (Coc) di Teramo, aperto ieri al Parco della Scienza, è operativo da oggi, con una postazione informatica dedicata e l’altra che sarà attivata compiutamente da domani. Il COC è attrezzato per: indirizzare i richiedenti verso servizi già attivi di fornitura farmaci/beni alimentari a domicilio; reperire Dispositivi di Protezione individuale per le attività da effettuarsi; fornire le corrette informazioni sulle molteplici situazioni che si sono concretizzate con la materiale applicazione del Decreto Conte del 9 marzo. Gli orari del Centro sono stati ampliati dalle 8 alle 20 e per ogni turno c'è la presenza di un funzionario comunale. Sono il sindaco Gianguido D'Alberto e il vice Giovanni Cavallari a sovrintendere alle operazioni e che seguono costantemente le attività, in raccordo con De Carolis.
Soltanto nella giornata di oggi sono arrivate circa 50 segnalazioni, la gran parte per richiesta di informazioni sui corretti comportamenti da tenere, alle quali sono state fornite risposte man mano che le varie casistiche sono state esaminate e messe a punto: sono stati effettuati due interventi diretti per fornitura farmaci/generi di prima necessità.

Dichiarazione del Sindaco D’Alberto: La straordinaria attività di assistenza che viene assicurata dal COC dimostra quanto sia importante questo servizio e quanto la nostra popolazione ne senta la necessità; anche per questo essa verrà implementata, sempre in raccordo con la ASL e la Protezione Civile. Abbiamo già notato che la quantità di informazioni deve essere assolutamente regolamentata e semplificata, fornendo indicazioni prossime alle attese e alle necessità dei cittadini. Continueremo su questa strada, perché il nostro ruolo, il nostro compito e la nostra scelta è di lavorare per loro, alacremente e compiutamente. Mi piace chiudere con quello che ormai può essere considerato come uno slogan: non siamo e non siete soli. Insieme ce la faremo”.

Voto medio (1 voti; 3.00)
Vota:
counter