All'Università di Teramo oltre mille studenti da tutto l'Abruzzo per la Giornata della Memoria

Tra gli ospiti dell'incontro la scrittrice Judith Katzir e la portavoce dell’ambasciata d’Israele in Italia
22 gennaio 2016

TERAMO - La scrittrice israeliana Judith Katzir e la portavoce dell’ambasciata d’Israele in Italia Amit Zarouk parteciperanno, mercoledì 27 gennaio, alle iniziative per il Giorno della memoria organizzate dall’Università di Teramo alle quali parteciperanno circa 1.000 studenti delle scuole superiori dell’Abruzzo. L’Università di Teramo ha interpretato i valori raccolti nella legge istitutiva del Giorno della Memoria non solo celebrandone la ricorrenza, ma anche istituendo cinque Corsi di Storia e Didattica della Shoah, l’ultimo dei quali, lo scorso ottobre, inaugurato alla presenza dell’Ambasciatore d’Israele in Italia. Il programma dell’edizione 2016 del Giorno della Memoria dal titolo La parola ebreo è stato condiviso con l’Ufficio Scolastico Regionale, con l’Istituto Abruzzese per la Storia della Resistenza e dell’Italia Contemporanea, con l’Orchestra Sinfonica Abruzzese e con l’Ambasciata d’Israele in Italia. Dopo gli interventi dei docenti e degli studenti l’Orchestra Sinfonica Abruzzese diretta dal maestro Marcello Bufalini eseguirà La sinfonia n.2 di Kurt Weill il celebre autore ‒ insieme a Bertolt Brecht ‒ dell’Opera da tre soldi, di Ascesa e caduta di Mahagonny e di altre importanti opere del teatro musicale tedesco, costretto all’esilio a causa delle leggi e delle persecuzioni razziali naziste del 1933. Anche gli allievi del liceo musicale di L’Aquila interverranno nel corso della mattinata con brani a tema selezionati da David Adacher e Alessandro Giovannucci. Al termine dell’incontro gli studenti saranno ospitati nella mensa del Campus universitario e nel pomeriggio seguiranno un seminario di orientamento tenuto da Christian Corsi, delegato all’Orientamento e al Placement.

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter