Anche il Comune di Teramo ricorre allo smart working. E pensa al rimborso delle rette dell'asilo

L'annuncio dell'assessore Andrea Core, il lavoro agile partirà da domani. All'esame anche il ristoro per le tariffe degli scuolabus
11 marzo 2020

TERAMO - "Oggi adotteremo la delibera in merito allo smart working, che sarà operativa da domani. Anche il Comune, dunque, si doterà della possibilità per i dipendenti di usufruire del lavoro agile". Ad annunciarlo, con la delibera che dunque sarà operativa da domani, l'assessore con delega a personale pubblica istruzione del Comune di Teramo, Andrea Core. Nel sottolineare come in questa fase, nonostante le difficoltà, il provvedimento fosse 'doveroso', Core ha poi aggiunto come il Comune, a fronte della sospensione delle attività educative delle scuole, e quindi anche di nidi ed asili, si stia adoperando per far recuperare alle famiglie la retta che hanno già versato per gli asili nido e relativa al periodo in cui non hanno usufruito e non usufruiranno del servizio. Stesso discorso per quanto riguarda il trasporto scolastico. 

"Ci stiamo muovendo anche sul sistema dei trasporti, per rimborsare alle famiglie le somme versate per il periodo in cui non hanno usufruito del servizio - ha continuato Core - mentre per quanto riguarda il servizio mensa stiamo lavorando per donare al Coc i prodotti a breve scadenza che sono stati già acquistati in modo che ne possano usufruire le famiglie che in qualche modo vivono situazioni di particolari difficoltà".

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter