Anziano solo in casa resiste tre giorni a terra con una gamba rotta: salvato da un poliziotto fuori servizio e dal 118

Ottantenne soccorso a Colle Santa Maria di Varano: deve la vita a un giovane agente che lo ha cercato invano e ha dato l'allarme
27 gennaio 2018

TERAMO - Ha rischiato di morire dentro casa e di allungare la lista delle tante persone sole in casa che muoiono senza che nessuno si accorga di loro tranne che quando è tardi. Ma stavolta l'allarme dato dai vicini ha permesso ai sanitari del 118 di salvare la vita di Pasquale D.D., muratore in pensione di 80 anni, nella frazione di Colle Santa Maria di Varano. L'uomo - la cui badante in questi giorni è assente - scendendo dalle scale, era caduto dentro casa finendo incastrato tra due mobili, fratturandosi una gamba. Questo serio infortunio gli aveva impedito qualsiasi movimento, e di conseguenza di chiedere soccorso. L'età avanzata, dopo qualche flebile tentativo, e soprattutto il dolore per la frattura, molto probabilmente gli hanno reso impossibile anche il solo urlare per chiedere aiuto. In questa gravissima situazione ha trascorso tre giorni, rischiando davvero di non farcela, fino a quando un poliziotto fuori servizio, che come altri era abituato a vederlo quotidianamente al bar, si è preoccupato di chiedersi che fine avesse fatto: e siccome l'ottantenne non aveva risposto alle sollecitazioni dall'esterno, nel primo pomeriggio di oggi è scattato l'allarme. Sanitari del 118 e squadra dei vigili del fuoco, forzata la porta di ingresso, lo hanno trovato a terra sul pavimento, disidratato e infreddolito, quasi agonizzante. Ma hanno fatto in tempo ad aiutarlo e trasferirlo in ospedale, affidandolo alle cure del pronto soccorso, strappandolo di fatto ad una morte quasi certa.

Voto medio (3 voti; 3.67)
Vota:
counter