Aperitivo con reading all'Officina: 'Una ragazza arrivò' di Roberta Santucci

Domani alle 19 appuntamento culturale con l'autrice e attrice formatasi nel laboratorio teramano 'Spazio Tre'
11 aprile 2019

TERAMO - Domani Venerdì 12 Aprile alle 19 l'Officina è lieta di presentare l'aperitivo con reading "Una ragazza arrivò" di e con Roberta Santucci. Un piccolo viaggio letterario nell'Italia del '900, dalla Prima guerra mondiale fino alle piccole virtù di Natalia Ginzburg, è un percorso in cui la parola è ora portatrice dei sentimenti privati delle classi subalterne, ora attinge alla vette della lirica di Buzzati, passando attraverso le magistrali contorsioni a cui la sottopone Gadda ed è un viaggio di cui la Donna, in quanto autrice o Musa, è motore primo.
Roberta Santucci dopo aver frequentato la scuola di recitazione "Spazio Tre" diretta da Silvio Araclio, si diploma presso l'Accademia Nazionale d'Arte Drammatica Silvio d'Amico di Roma e si perfeziona con i  maestri N.Karpov, J.Sinisterra, K.Weinder, S.Main, A.Wirth, F.Ansalone.
È stata tra le fondatrici di "The Company", compagnia teatrale che ha collaborato con Michele Placido per la produzione di spettacoli teatrali e la realizzazione di progetti di sensibilizzazione e diffusione della cultura teatrale in territori problematici, e di “Tre polveri sottili”. Ha ricoperto piccoli ruoli in produzioni televisive e cinematografiche e affianca all'attività di attrice quella di aiuto regia e di formatrice in scuole, aziende e università in Italia e in Belgio.

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter