Assessorato all'università, trasporti e affitti: gli studenti chiedono ai candidati sindaco una firma sul patto

Il documento 'Teramo città universitaria' del Consiglio sarò sottoposto alla discussione e alla sottoscrizione in un dibattito con i 7 il 31 maggio in ateneo
23 maggio 2018

TERAMO - L'istituzione di un assessorato all'Università, soluzioni al malfunzionamento del servizio di trasporto pubblico verso l'ateneo, un’attenzione particolare all’abbattimento delle barriere architettoniche, alle difficoltà per reperire case agibili da affittare e valorizzazione degli spazi pubblici cittadini, alcuni dei quali da affidare alla gestione degli studenti stessi: sono i più importanti punti del documento politico-programmatico  “Teramo - Città Universitaria”, approvato dal Consiglio degli studenti di UniTe e che sarà sottoposto alla sottoscrizione dei 7 candidati sindaco in corsa per le elezioni amministrative a Teramo del 10 giugno. Esso non contiene soltanto problematiche quotidiane per gli studenti, ma anche le possibili soluzioni che il Consiglio ritiene idonee per il benessere degli universiatari. «Si è tentato di intaccare quella negatività che spesso aleggia intorno agli studenti, per quanto concerne il loro inserimento nel tessuto cittadino - spiega il presidente del Consiglio degli studenti, Paolo Pratense -. Anche per questo riteniamo fondamentale un contatto continuo tra gli studenti e la futura Amministrazione Comunale, che ci auguriamo che parta proprio dall’incontro che si svolgerà il 31 maggio alle 10:30 presso l’Aula Tesi della Facoltà di Giurisprudenza del campus di Coste Sant’Agostino tra tutti i candidati sindaco, nel quale verrà sottoscritto il documento nel corso di un dibattito sulle priorità degli studenti». 

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter