Autonoma sistemazione si cambia: rimborsi attraverso bonifici bancari VIDEO

Dopo la gaffe degli invii degli assegni ai domicili degli... sfollati, i mandati non saranno pagati più agli sportelli a direttamente sui conti correnti
11 gennaio 2017

TERAMO - I rimborsi per l'autonoma sistemazione alle famiglie sfollate dalle ordinanze di sgombero per i danni del sisma saranno versati attraverso bonifici direttamente sui conti correnti segnalati dai diretti interessati. L'assessore comunale Eva Guardiani si scusa per i disguidi creati nell'erogazione della prima tranche e rassicura sulla modifica del metodo di pagamento: non più contanti ma attraverso versamento diretti sui conti correnti personali. Le proteste erano state diverse: i mandati del Comune erano stati reparati per far sì che gli sfollati che hanno optato per l'autonoma sistemazione fossero pagati entro la fine dell'anno ma dopo questa data chi non si è recato allo sportello della banca della tesoreria comunale (la Tercas) ha ricevuto al domicilio la raccomandata con l'assegno. Paradossale questo: come fa uno sfollato a sapere della raccomandata giacente se nel suo domicilio non può rientrare perchè sfollato? Adesso il problema sembra essere superato con un meccanismo più comodo che non dovrebbe creare più disguidi e garantire il dovuto a chi ha scelto una soluzione di emergenza e deve anticipare spese diversamente da chi è ospitato in strutture ricettive.


GUARDA L'INTERVISTA ALL'ASSESSORE COMUNALE EVA GUARDIANI 

Voto medio (1 voti; 4.00)
Vota:
counter
Commenti

« Lascia il tuo commento »

I tuoi commenti sono i benvenuti se seguirai le semplici indicazioni riportate qui sotto.
  • I commenti devono riguardare solo informazioni presenti nelle notizie
  • Non inserire commenti per conto di terzi, per sentito dire o altro: i commenti devono essere frutto della tua personale esperienza
  • Non usare parole e termini offensivi, anche se hai un giudizio negativo in merito all'argomento trattato
  • Non utilizzare questo spazio per fare pubblicità, di qualunque tipo
  • Segui le indicazioni di base della netiquette, come ad es. non scrivere tutto in caratteri maiuscoli
I commenti inseriti devono corrispondere a verità ed essere espressi in modo dettagliato e comprensibile.
Per ogni commento il sistema provvederà a salvare il tuo indirizzo IP e l'ora in cui è stato inserito il commento ai fini di perseguire legalmente tutti quei commenti che non rispetteranno le regole sopra elencate.
Ricorda che ci riserviamo di eliminare senza alcun preavviso tutti i commenti da noi ritenuti offensivi o non rispettosi delle precedenti indicazioni.
Emmelle.it non è responsabile dei commenti scritti dagli utenti.
Grazie per la collaborazione.
La Redazione di emmelle.it
Dichiaro che il commento da me inserito corrisponde a verità,
e rispetta tutte le indicazioni riportate nella guida di compilazione.
Dichiaro inoltre di aver letto l'informativa sulla privacy e di liberare
Emmelle TV Srls Unipersonale da qualsivoglia responsabilità
relativamente al contenuto del commento da me inserito.

 
Attiva la notifica per essere aggiornato via email sui nuovi commenti all'articolo
  • francesco
    Scritto il 12 gennaio 2017 alle ore 15:15:00
    E chi non ha il c/c ?
  • Graziano.
    Scritto il 11 gennaio 2017 alle ore 21:30:00
    Sconcertante in altri comuni della provincia per chi ha scelto l'autonoma sistemazione si è subito provveduto a pagare tramite bonifico ...per complicare le cose al comune di teramo ci dev'essere qualcuno che ci s'impegna ...sti dipendenti aiutano a creare disagi mentre i politici dormono ...
  • Carmine
    Scritto il 11 gennaio 2017 alle ore 18:24:00
    Bene ma ora l'assegno dove si trova?
Loading...