Cadavere galleggia in acqua a Torre del Cerrano

E' di un turista ottantenne che faceva il bagno con la compagna e si è sentito male
27 luglio 2015

SILVI - E' stata la compagna a chiedere aiuto, vedendolo gallaggiare senza vita a circa un centinaio di metri dalla riva. Avevano preso un bagno insieme, alle prime luci dell'alba, ma la donna era uscita prima dall'acqua. Poco dopo, non vedendolo più, ha notato oltre il limite acque sicure un corpo affiorare a pelo d'acqua. I soccorsi sono stati immediati, ma non c'è stato nulla da fare per Renato Tarozzi, turista bolognese di 80 anni, in vacanza con la compagna a Pineto. Sul posto sono giunti il personale del 118, gli agenti del commissariato di polizia di Atri oltre alla polizia municipale di Silvi: è stata la stessa donna ad effettuare il riconoscimento della salma. Stando alle prime ipotesi, l'uomo molto probabilmente ha avuto un infarto fulminante che non gli ha dato scampo. Dopo la ricognizione cadaverica e l'accertamento di morte da parte del medico legale, il magistrato ha disposto la riconsegna dalla salma ai parenti.

Voto medio (1 voti; 5.00)
Vota:
counter