Cambia anche la raccolta differenziata per chi è in quarantena: vademecum del MoTe per spiegare come fare

L'amministratore unico Ermanno Ruscitti: "Raccomandiamo attenzione anche per tutelare il nostro personale"
17 marzo 2020

TERAMO - Il MoTe (Montagne Teramane e Ambiente SpA) ha diffuso a tutti i comuni nei quali viene svolto il servizio di igiene urbana una comunicazione (con annessa locandina esplicativa) con una serie di norme temporanee utili da diffondere alla cittadinanza su come raccogliere e smaltire i rifiuti domestici in questo momento di emergenza sanitaria causata dalla diffusione del Covid 19 (come specificato dall’Istituto Superiore di Sanità con nota del 13 marzo 2020).
Per coloro che sono positivi o sono in quarantena obbligatoria si raccomandi di:
non differenziare più i rifiuti in casa propria;
usare due o tre sacchetti, possibilmente resistenti (uno dentro l’altro) all’interno del contenitore per la raccolta differenziata, possibilmente a pedale;
tutti i rifiuti (plastica, vetro, carta, metalli, umido e indifferenziato) vanno gettati nel medesimo contenitore per l’indifferenziato;
anche i fazzoletti o i rotoli di carta, le mascherine, i guanti e i teli monouso vanno gettati nel contenitore per la raccolta indifferenziata;
indossando i guanti monouso chiudere bene i sacchetti senza schiacciarli con le mani utilizzando dei lacci di chiusura o del nastro adesivo;
una volta chiusi i sacchetti i guanti usati vanno gettati nei nuovi sacchetti preparati per la raccolta indifferenziata. Subito vanno lavate le mani;
smaltire i rifiuti ogni giorno come si farebbe con un sacchetto per l’indifferenziata;
gli animali da compagnia non devono accedere nei locali dove sono presenti i sacchetti dei rifiuti.

Per coloro che NON sono positivi e NON sono in quarantena si raccomandi di:
continuare a fare la raccolta differenziata come fatto fino ad ora;
usare fazzoletti di carta se si è raffreddati, ma buttarli nell’indifferenziata;
se si sono usate mascherine e guanti buttarli nell’indifferenziata;
per la raccolta indifferenziata utilizzare due o tre sacchetti, uno dentro l’altro, all’interno del contenitore per l’ indifferenziato;
chiudere bene il sacchetto;
smaltire i rifiuti come si farebbe per un sacchetto dell’indifferenziata.

L’emergenza epidemiologica da Coronavirus, che sta interessando l’intero territorio nazionale, impone doverose modifiche temporanee al conferimento dei rifiuti nella raccolta differenziata - sottolinea l’Amministratore Unico di MoTe, Ermanno Ruscitti -. La raccolta differenziata nei Comuni gestiti dalla nostra società continua, con i nostri operatori che sono stati debitamente informati e dotati dei dispositivi previsti per lo svolgimento del servizio; tuttavia, anche a scopo cautelativo, ci teniamo a far comprendere l’importanza di smaltire nell’indifferenziato fazzoletti e rotoli di carta, mascherine e guanti monouso. Al fine di tutelare il personale addetto alla raccolta si raccomanda inoltre di chiudere i sacchetti con molta attenzione, possibilmente con nastro adesivo o lacci. Infine raccomandiamo di non chiedere informazioni direttamente al personale operativo, ma di contattare il numero 345/1569609 per eventuali chiarimenti legati al servizio. Queste piccole, ma importanti disposizioni contribuiscono ad evitare nuovi contagi e il propagarsi del Coronavirus”.

 
Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter