Campli, Agostinelli presenta la sua squadra: "Per non tornare indietro"

Il candidato sindaco riunisce i simpatizzanti in piazza Vittorio Emanuele II. C'è anche l'ex Quaresimale
06 maggio 2019

CAMPLI - Campli si stringe a Federico Agostinelli e alla sua squadra nel giorno della presentazione ufficiale alla cittadinanza della sua Lista Civica “A tutto Campli”. Una piazza Vittorio Emanuele II gremita ha ascoltato sabato sera le parole del giovane candidato sindaco che, nel ricordare quanto già è stato fatto negli ultimi anni per far rinascere l’intero territorio, ha voluto tracciare le linee guida della sua prossima amministrazione comunale. L’evento ha visto anche la partecipazione dell’ex sindaco e attuale consigliere regionale, Pietro Quaresimale.
"Sarò il sindaco di tutti e sarò il sindaco che avrà nella mente un solo obiettivo: servire Campli e dare tutto me stesso per continuare un lavoro ed un percorso di crescita che non può essere interrotto - ha detto Agostinelli -. Il Municipio dovrà continuare ad essere la casa di tutti i camplesi, un Palazzo aperto, in cui tutti i cittadini dovranno continuare a sentirsi a casa propria e dove potranno trovare, come accaduto negli ultimi anni, amministratori e persone che sono al loro servizio, che lavorano per il bene della comunità, dando risposte serie e concrete. Sono entusiasta di questo progetto che potrebbe portarmi, a 36 anni, a diventare il sindaco più giovane mai eletto a Campli, da quando è in vigore il meccanismo dell’elezione diretta. Una specifica, questa, che ho sempre tenuto a sottolineare e che qualcuno fa finta di non notare provando a instillare una sciocca polemica".  
Agostinelli ha sottolineato che la sua squadra è "un giusto mix tra esperienza e gioventù, composta per metà da donne, con quattro under 35 e sette nomi nuovi alla prima esperienza elettorale. Vedere una piazza così gremita di persone, sentire nel territorio il sostegno della gente che ci chiede di andare avanti, di proseguire nell’ottimo lavoro già intrapreso e di continuare su questa strada, ci carica di orgoglio e di responsabilità. Questo territorio non vuole tornare indietro, ma vuole andare oltre per costruire una Campli ancora più forte, capace di gestire le tante emergenze, e soprattutto garantire alle famiglie camplesi e ai nostri giovani un futuro qui, a Campli".

 
Voto medio (1 voti; 4.00)
Vota:
counter