Cartecchio regge l'affollamento della giornata dei defunti

Camposanto pulito e ordinato, tanta gente e soltanto qualche problema di parcheggio
02 novembre 2014

TERAMO - Cimitero pulito e ordinato, viabilità sufficiente, marciapiedi protetti almeno fino all'incrocio ferroviario di Cartecchio, pedoni protetti anche se indifesi alla fermata del bus in direzione da Teramo Villa Pavone (non c'è pensilina ma una semplice panchina e chi aspetta in sostanza è pericolosamente vicino alla strada): il camposanto teramano ha superato a pieni voti l'assalto del giorno della commemorazione dei defunti. In concomitanza con la celebrazione dei caduti, con la presenza di autorità, c'è stata qualche difficoltà in più per la gestione dei parcheggi ma in definitiva chi ha fatto visita alle tombe dei propri cari ha potuto farlo in serenità. Sostanzialmnte la situazione è analoga anche negli altri 15 cimiteri frazionali gestiti dalla Teramo Ambiente, dove gli amminisratori hanno fatto passerella tra ieri e oggi. Soprattutto il cimitero di Cartecchio ha subito le modifiche più importanti negli ultimi anni, sempre indirizzate verso una migliore fruibilità per chi li visita. Il sindaco Brucchi: «Sono sempre più puliti e ordinati. Certo ci sono ancora cose da fare come per esempio quel che riguarda qualcosa per le chiesette e qualche ingresso nei cimiteri frazionali ma in generale sono soddisfatto - ha concluso il primo cittadino -: è da un pò di tempo che la Team, anche dietro una spinta dell'amministrazione, lavora bene nei cimiteri». Il camposano a breve si arricchirà dell'impianto di cremazione. Lo stesso Brucchi ha annunciato che andrà a gara il progetto che doterà la struttura di una necessità molto sentita.

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter