Cavallari: «Noi senza condizionamenti. 'Bella Teramo' avrà visione sul futuro e non al passato» FOTO VIDEO

Presentata la lista civica nella sede elettorale di via Savini: «Una sola lista? E' la nostra forza, troppe portarono al fallimento il Modello Teramo»
13 maggio 2018

TERAMO - Un oiettivo: diventare sindaco di Teramo, per riportarla 'bella'. Giovanni Cavallari svela la sua lista, i nomi di chi lo ssostiene in questa campana elettorale e sottolinea ancora una volta come il segno che contraddistingue il suo gruppo «è l'impossibilità di subire condizionamenti». Un punto di forza che non solo lo ha aiutato nel formare una lista di candidati della società civile senza alcuna precedente esperienza amministrativa, ma che gli eviterà domani, nella formazione del suo governo, sudditanze: «Avere una sola lista potrebbe essere un limite rispetto alle altre coalizoni? No, è l'esatto contrario. Uno dei motivi per cui è fallito il Modello Teramo - ha spiegato il funzionario dei vigili del fuoco - è stato proprio l'insieme di tanti soggetti che dovevano gestire la città, noi, con la nostra unica lista siamo convinti di esser ancora più forti degli altri che hanno tante persone che poi dovranno decidere sul da farsi». Cavallari ha ribadito che Bella Teramo «è una lista civica senza partiti che ha metodo e ragionamento diversi: onestà, tasparenza, coerenza e tanta dedizione e lavoro». Chiusa la polemica con il centrosinistra e il Pd? «Mai stata polemica con il Pd. All'interno della mia lista ci sono esponenti del Pd ma anche al di fuori ce ne sono tanti che mi appoggeranno». Che acampagna sarà quella della lista Bella Teramo? «a nostra campagna elettorale - ha concluso Cavallari - sarà convincente sotto l'aspetto dei contenuti, determinata sotto il profilo della convinzione e sicuramente da parte nostra ci sarà una visione verso il futuro e non verso il passato».

Voto medio (2 voti; 5.00)
Vota:
counter