Cento giorni, studenti avvertiti: «Spiritualità e niente 'sballo'»

Santuario di San Gabriele: saranno anche quest'anno ferree le ordinanze dei sindaci sul divieto di uso alcolici
04 marzo 2014

TERAMO - Fervono i preparativi per la celebrazione del rituale pellegrinaggio al Santuario di San Gabriele degli studenti che si apprestano a sostenere gli esami di Stato a giugno. L'appuntamento è per lunedì 10 marzo e la questura sta già disponendo il servizio di prevenzione e controllo. Come accaduto già lo scorso anno, sarà ancora una volta 'tolleranza zero' nei confronti delle droghe e dell'alcol. L'orientamento è in linea con la sobrietà dell'evento voluta anche dai Padri passionisti del Santuario, che hanno previsto quest’anno solo due funzioni religiose (alle 10 e alle 11.30) con la conseguente benedizione delle penne, e nessuna iniziativa ricreativa. Le disposizioni che gli studenti saranno tenuti ad osservare sono state decise dal Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza, presieduto dal prefetto Valter Crudo, che ha raccolto l'appello dei padri di San Gabriele: far trascorrere ai ragazzi una giornata di comunione serena, recuperando lo spirito religioso che anima l’appuntamento annuale. I veicoli auto e pullman, verranno fatti confluire nell’unico parcheggio predisposto dove gli studenti verranno controllati per evitare che portino con loro contenitori con vino o super alcolici. Ai controlli parteciperanno anche i cani antidroga della Polizia di Stato e della Guardia di finanza per l'eventuale verifica di presenza di stupefacenti. I presidi saranno organizzati anche dalla polstrada a cominciare dall'uscita dell'A-24, al casello di Isola, con l'utilizzo dell'etilometro e dei precursori per la droga. Tutte le forze dell'ordine - polizia, carabinieri, finanza, corpo forestale - saranno impegnate nel rispetto delle ordinanze dei sindaci di Isola e Colledara, che vietano in quel giorno la somministrazione, la detenzione e il trasporto di bevande alcooliche. Importante e come di consueto organizzatissima, la presenza dei presidi sanitari, gestiti attraverso un posto medico avanzato (Pma) e squadre a piedi, dal personale del 118 e dai volontari del Comitato locale di Teramo della Croce Rossa e della Croce Bianca di Isola, Montorio e Teramo. Saranno coinvolte anche le altre organizzazione di volontariaro, come la Cives, per la gestione dell'area di parcheggio e della viabilità locale. Per raggiungere il Santuario sono previsti due itinerari: per chi proviene dall'A24 l'uscita di Colledara-San Gabriele e poi la statale 491 per Isola fino al parcheggio, mentre per chi proviene dall'entroterra e dall'uscita di Roseto, la statale 150 e poi la statale 491 attraverso il centro storico di Isola fino al parcheggio.

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter