"Chiusura Traforo, danno incalcolabile": il senatore teramano Barboni 'interroga' Toninelli

Assieme al collega forzista Pagano stimola il ministro per conoscere come il Governo intenda comportarsi sulla vicenda
14 maggio 2019

TERAMO - "La chiusura del traforo del Gran Sasso, prevista per domenica 19 maggio, va assolutamente scongiurata, perché arrecherebbe un danno incalcolabile all'economia abruzzese, soprattutto alla vigilia della stagione turistica estiva". E' la considerazione che accompagna la richiesta di chiarimenti su come vorrà muoversi il Ministro delle Infastrutture e dei trasporti, Danilo Toninelli, contenuta nell'interrogazione a risposta scritta presentata dal senatore teramano Antonio Barboni (eletto in Romagna, ma rimasto legatissimo al suo territorio di origine) e dal collega pescarese Nazario Pagano (Forza Italia): "Vogliamo capire come il Governo intenda muoversi per impedirla - hanno detto i due senatori abruzzesi - verno e al Ministro delle Infrastrutture, Danilo Toninelli, di come intendano muoversi per impedirla. La chiusura del traforo recherebbe un'enorme danno all'economia abruzzese, ai cittadini e in particolare al turismo, soprattutto considerato che la stagione estiva è alle porte". Ma più in generale oltre la problematica del Traforo, per i due senatori azzurri il nodo è quello di mettere in sicurezza una volta per tutte l'acquifero del Gran Sasso.

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter