Christian Corsi è il nuovo preside di Scienze della Comunicazione. Succede a Traini, è il più giovane di sempre in Ateneo

Eletto con 24 preferenze dei 40 docenti che hanno votato. Docente di economia aziendale, già 'veterano' di UniTe, ha fatto grandi cose da pro rettore all'Orientamento e al Welfare
22 maggio 2019

TERAMO - Christian Corsi, docente di Economia aziendale dell'Università di Teramo, è il nuovo preside della Facoltà di Scienze della Comunicazione di UniTe. E' stato eletto nella consultazione odierna, che ha interessato 40 docenti, ottenendo 24 preferenze contro le 15 di Massimo Carlo Giannini, docente di storia moderna (una scheda bianca).
Corsi con i suoi 43 anni, è il più giovane preside nella storia dell'Ateneo teramano e tra i più giovani in Italia. Succede a Stefano Traini, alla guida della Facoltà dal 2014. Il professor Corsi, che vanta già una lunga appartenenza con l'Università teramana, lui che era già nel 2003 docente a contratto, insegna Comunicazione d’impresa, Economia e gestione delle imprese e Innovation management e ha insegnato anche all'Università di Napoli 'Federico II' e alla 'G. d’Annunzio' di Chieti-Pescara. Il suo è sempre stato un contributo molto attivo alla vita dell'Ateneo cittadino e in particolare della sua attività, si ricordano i grandi risultati ottenuti, sotto il rettorato del professor Luciano D'Amico, da pro Rettore all’Orientamento in entrata, al Placement e al Welfare studentesco, dal 2014 e fino al giugno scorso. Si deve al suo lavoro la promozione e la maggior penetrazione della struttura universitaria sul territorio e sul mercato della formazione, nazionale e internazionale

Chi è Christian Corsi.
Il suo è curriculum molto denso di ruoli e professionalità. Christian Corsi è infatti coordinatore del Corso di laurea magistrale in lingua inglese Economics and communication for management and innovation in partenariato con l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”.
È coordinatore e responsabile scientifico di diversi progetti internazionali, tra i quali il progetto HIVES “High-Level Innovation for a Value-Driven Exploitation of a Joint S3 in the Adriatic Area” che ha coinvolto otto Paesi europei, e il progetto Contamination Lab UNITE nell’ambito del Programma Nazionale per la ricerca 2015/2020-MIUR.
Membro del Supervisory Board del progetto europeo Rep-Eat nell’ambito del programma Horizon 2020, è coordinatore scientifico di diversi gruppi di ricerca nazionali e internazionali, tra i quali quelli con l’Università della Coruña e l’Università di Santiago de Compostela.
È componente del collegio dei docenti del Dottorato di ricerca in Accounting, Management and Finance (Università di Chieti-Pescara e Università di Teramo).
È componente dell’Editorial Board di riviste scientifiche internazionali, tra le quali il Journal of Business Economics and Management, l’International Journal of Business Environment, l’International Journal of Management and Enterprise Development, l’International Journal of Business Competition and Growth, Management Control.
Ha pubblicato numerosi articoli e monografie scientifiche con editori nazionali e internazionali sul trasferimento tecnologico universitario, sugli spin-off universitari e accademici, sulle performance e sulla corporate governance di startup.

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter