Coldiretti porta i bambini della Savini-San Giuseppe-San Giorgio nel clima del Carnevale

Al mercato di via Roma gli alunni si sono appassionati nel ruolo di piccoli agrichef: hanno imparato come si prepara la cicerchiata
28 febbraio 2019

TERAMO - Si sono trasformati in piccoli agrichef gli alunni delle seconde classi della scuola primaria dell’istituto comprensivo Savini-San Giuseppe-San Giorgio di Teramo che, oggi, hanno fatto visita al mercato di Campagna Amica di via Roma per una lezione diversa dal solito: la preparazione del dolce carnevalesco più tipico ed apprezzato, la cicerchiata. I bambini, seduti intorno al tavolo allestito al centro del mercato, hanno copiato la ricetta tradizionale aggiungendo decorazioni e filastrocche per poi passare alla parte operativa. Mani in pasta per realizzare le “palline” e preparare i tipici cestini tra gli applausi e l’accoglienza delle aziende agricole in una cornice colorata e singolare.
“Un appuntamento diverso dal solito – dice Coldiretti – che rimarca il grande valore dei mercati di Campagna Amica. Non semplici luoghi di acquisto ma posti di incontro, scambio culturale e crescita della tradizione con un occhio di riguardo alle esigenze del consumatore”. A partire dalle esigenze dei bambini che sono stati i veri protagonisti dell’iniziativa, sotto la guida delle insegnanti, della presidente di Coldiretti Teramo, Emanuela Ripani, e di tutti i produttori del mercato. Tra questi, a fare da tutor, l’agrichef Ilenia di Mercurio, la responsabile di Coldiretti Donne Impresa Teramo, Antonella Marrone, e il produttore Paride Russi.
Sabato mattina 2 marzo dalle 10 alle 13 la seconda parte della festa, con “Cibo in maschera”. Nel mercato di Campagna Amica ci saranno degustazioni, laboratori e le produzioni carnevalesche tipiche. Cicerchiate, frappe, castagnole e il truccabimbi per i bambini che arriveranno in maschera.

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter