Concorso per Oss, la Asl vince: il Tar respinge il ricorso degli esclusi

Intanto l'azienda si prepara alla maxi selezione a Pesaro con oltre 6mila candidati per 16 posti da infermiere
11 gennaio 2018

TERAMO - Alla vigilia di un altro maxi concorso, che vedrà oltre 6mila candidati partecipare alla selezione per 16 posti da infermiere, la Asl di Teramo incassa la vittoria al Tar sul discusso concorso per operatori socio sanitari: i giudici amministrativi hanno infatti respinto il ricorso presentato dal alcuni partecipanti esclusi all'esito della prova preselettiva, che chiedevano e l'annullamento della prova. In quella occasione l'azienda sanitaria si era trovata al centro delle polemiche e poi dinanzi al Tar per incompetenza, sviamento ed eccesso di potere, dopo una selezione a cui si erano candidati in 6mila e presentati in 3.600 per 56 posti.
«Dopo questa sentenza, la ASL si appresta ad affrontare molto più serenamente la prova preselettiva del concorso per 16 posti da infermiere, al quale hanno presentato domanda in 6.724 e che si svolgerà il 16 gennaio prossimo, all’Adriatic Arena di Pesaro – dichiara Roberto Fagnano, Direttore generale della Asl teramana –. E’ ovvio che, in occasione di concorsi così grandi, qualche problema si può sempre verificare, ma l’importante è essere certi di aver fatto tutto sempre al meglio e secondo ogni previsione di legge. Il Tar ci ha confortati su questo e oggi procediamo ancora più spediti verso le nostre mete».

 
Voto medio (2 voti; 4.50)
Vota:
counter