Controlli sulla costa della Polizia di Stato: 30enne sorpreso con quasi due etti di marijuana

Il personale della Volante mare con quelli del Reparto Prevenzione Crimine, Stradale e Polfer hanno passato al setaccio la zona tra Tortoreto e Martinsicuro
22 agosto 2019

ALBA ADRIATICA - Una pattuglia della Sezione di Polizia Stradale ha fermato per un controllo su strada una Smart: il conducente, D.M.V., 30enne originario di San Benedetto del Tronto e residente a Corropoli, apparso nervoso, ha subìto la perquisizione personale e anche del suo domicilio dove i poliziotti hanno rinvenuto, nascosti in un armadio della cantina, 30 grammi di marijuana ed un bilancino di precisione. Al secondo piano c'erano altri 50 grammi dello stesso stupefacente in una busta sottovuoto e un etto in un pacchetto di sigarette. Il giovane è stato posto agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida. Un altro equipaggio della Polizia Stradale, nell’ambito del servizio straordinario, ha controllato e segnalato al Prefetto per uso personale di sostanza stupefacente C.C., giovane turista varesotto, dopo il rinvenimento, occultato sotto il sedile anteriore passeggero, di un involucro contenente 11 grammi di marijuana.
L'arresto rientra anche nei più larghi servizi di prevenzione e controllo del territorio condotti tra Alba Adriatica, Martinsicuro e Tortoreto da parte della Polizia di Stato. Tre equipaggi della Questura-Volante Mare, due del Reparto Prevenzione Crimine, due della Sezione Polizia Stradale, una pattuglia del Posto Polfer di Giulianova (ha concorso anche un elicottero del Reparto Volo della Polizia di Pescara), sono stai impegnati nel controllo di 84 persone, l'ispezione di 61 veicoli, mentre per 289 di essi è stato effettuata la verifica con il sistema automatizzato assicurazione/furto. Sono stati sequestrati 2 veicoli senza copertura assicurativa e sono state elevate 22 contravvenzioni al Codice della Strada.
Nel corso del controllo straordinario sono state effettuate anche perquisizioni e controlli ad edifici in stato di abbandono per verificare se utilizzati da extracomunitari illegali o per rifugio di materiale o beni rubati. La Polfer ha congrollato passeggeri italiani e stranieri presenti alla stazione ferroviaria di Alba Adriatica e nelle aree limitrofe ed un cittadino del Gambia è risultato inottemperante all’ordine del Questore, già notificato da tempo, di lasciare il territorio nazionale: è stato condotto in questura per l’espulsione.

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter