Corona: «Lucenti parla a nome di un Comitato di cui non è più presidente»

Esplode la polemica nel quartiere di Villa Pavone-Colleatterrato Basso sul progetto del sottopasso
20 febbraio 2017

TERAMO - Torna a polemizzare il consigliere comunale di Ncd, Luca Corona, contro quello che considera non più il presidente del Comitato di quartiere di Villa Pavone-Colleatterrato Basso, Giuliano Lucenti. L'occasione è data dal recente intervento a nome del Comitato, fatto da Lucenti sulla riunione tra amministrazine cmunale e cittadini sui progetto del nuovo sottopasso con rotonda interrata a Villa Pavone, ce dovrebe sostituire quattro passaggi a livello. «L'incontro per la presentazione del progetto è stato accolto positivamente da tutti i presenti - dice Luca Corona -. Un incontro voluto, fortemente, da me che mi sono impegnato durante questi anni seguendo tutto l'iter e battendomi per trovare soluzioni utili». Corona si chiede «come mai il signor Giuliano Lucenti, che non si è mai adoperato per tutto ciò e non si è mai speso per cercare fondi destinati alla realizzazione dell'opera, sollevi questioni che sono state, egregiamente, chiarite, nei minimi dettagli, da persone professionali e competenti?». Secondo Corona, Lucenti parla a nome del Comitato «di cui non è più presidente, dato che il suo mandato è giunto a termine da giorni». Corona chiude chiedendo di tornare al voto «per eleggere un comitato in modo democratico».

Voto medio (3 voti; 2.00)
Vota:
counter