Corona torna a riproporre un ponte a Carapollo con i fondi ex funivia

Nella discussione sulla rimodulazione del Masterplan il consigliere di Ap chiede una soluzione al posto del guado
15 giugno 2017

TERAMO - No alla funivia per l'Università ma sì a un ponte che attravrsi il Tordino in contrada Carapollo al posto dell'attuale e discusso 'guado'. E la proposta avanzata dai consiglieri comunali Luca Corona e Mimmo Sbraccia, nell'ambito della discussione in consiglio sulla rimodulazione dei fondi del Masterplan. «La costruzione di un vero ponte dove adesso c'è una struttura ad apertura e chiusura ad orario - spiega di nuovo Corona, consigliere comunale di Alternativa Popolare - garantirebbe una migliore vaibilità, fungerebbe da bretella di collegamento, restituirebbe sicurezza all'intero quartiere di Villa Pavone, chiudendo una lunga diatriba».

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter