D'Alberto agli sfollati: «Spingiamo per il rientro a casa». E pensa a uno sportello informativo FOTO

Il sindaco accompagnato da Melarangelo e Core, incontra i teramani costretti ancora a vivere dentro gli hotel
14 agosto 2018

TERAMO - Il sindaco di Teramo, Gianguido D'Alberto, ha annunciato l'istituzione di uno sportello informativo a cadenza settimanale,dedicato esclusivamente all’assistenza e alla consulenza in favore dei cittadini colpiti dal sisma, mettendo a sistema gli uffici comunali che si occupano del terremoto. Lo ha detto nel corso degli incontri che ha tenuto nella giornata di ieri con gli sfollati che a causa del sisma sono ancora costretti a vivere in albergo. D'Alberto, accompagnato dal presidente del Consiglio, Alberto Melarangelo e dal capogruppo di Insieme Possiamo, Andrea Core, si è recato all'hotel Gran Sasso, all'Abruzzi, al Michelangelo e La Locanda per parlare e ascoltare dai diretti interessati esigenze e necessità, esponendosi anche alle comprensibili recriminazioni. «Il sindaco - si legge in una nota - ha voluto manifestare la vicinanza dell'amministrazione comunale in questi giorni particolari dell'anno, e informare gli interessati sugli sviluppi che sta prendendo la vicenda, anche alla luce del recente incontro con il Presidente facente funzioni della Regione, Giovanni Lolli».  Per D'Alberto è stata l'occasione per ribadire come la ricostruzione sia al primo punto dell’agenda dell'Amministrazione, per accelerare il rientro casa degli sfollati, svolgendo anche un ruolo di mediazione e portavoce delle famiglie presso gli altri organismi interessati, come Regione, Ater e Ufficio per la Ricostruzione. 

Voto medio (1 voti; 5.00)
Vota:
counter