Delle Monache verso la nomina a primario della medicina di Sant'Omero

Il noto reumatologo che regge il reparto del Mazzini guida la 'terna' da cui dovrà scegliere il direttore generale Fagnano
18 aprile 2019

SANT'OMERO - Si chiude un altro concorso alla Asl di Teramo per chiudere il cerchio delle direzioni vacanti nei diversi reparti dei quattro presidi ospedalieri. Stavolta è toccato alla medicina interna del 'Val Vibrata' di Sant'Omero, dove il concorso era stato avviato nell'ottobre 2017. Ieri mattina la commissione presieduta dalla dottoressa Maria Cristina Morelli, dirigente della sezione trapianti del Sant'Orsola-Malpighi di Bologna, ha formato la graduatoria finale con la 'terna' dei medici tra i quali il direttore generale Roberto Fagnano sceglierà il nuovo primario. E' presumibile che sarà Francesco Delle Monache, attuale primario facente funzioni dell'Unità operativa complessa di medicina del Mazzini di Teramo, apprezzato reumatologo che tra mille difficoltà ha portato avanti la piccola unità di reumatologia nell'ospedale teramano. E' lui il primo della graduatoria di merito stilata dalla commissione giudicatrice, tra gli otto partecipanti ammessi al concorso, frutto dei punteggi ottenuti sul curriculum e dopo il colloquio. Nella terna sono rientrati i due candidati esterni alla Asl di Teramo che partecipavano alla selezione pubblica: Alfonso Schiavo, dirigente medico della Geriatria alla Asl di Salerno 1, e Luigi Franchi, dirigente di Medicina interna dell'Ospedale San Sebastiano di Correggio (Reggio Emilia). Adesso come detto spetterà al direttore generale Fagnano firmare la delibera di affidamento dell'incarico per rendere operativa la nomina. Sarà poi necessaria la nomina di un altro facente funzioni alla direzione dell'Unità operativa di Medicina all'ospedale di Teramo. Per Sant'Omero si tratta di aggiungere un'altra casella nel percorso di potenziamento dell'offerta sanitaria, in particolare in un reparto che nel recente passato ha visto soffrire la carenza di personale delle professioni sanitarie, che aveva costretto i sindacati a dichiarare lo stato di agitazione.

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter