E Brucchi strappa al premier 1,5 milioni per il teatro romano

Il colloquio a tre con D'Alfonso frutta: sulla strada del ritorno la telefonata di conferma dell'assessore Pepe
17 maggio 2016

L'AQUILA - A margine della visita all'Aquila del premier Renzi per la firma del Masterplan con il Governatore D'Alfonso, il sindaco di Teramo Maurizio Brucchi ha potuto intrattenersi con il primo ministro per parlare del finanziamento governativo al teatro romano di 1,5 milioni di euro che non arriva. Brucchi ha scherzato con Renzi ricordando le tre lettere inviate al ministro e una anche a lui e ha risposto ad alcune domande del premier relative allo stato del modello gestionale: «Ho detto a Renzi - ha spiegato Brucchi - che esiste già, che si tratta di una gestione pubblica e in questo anche il Governatore D'Alfonso è intervenuto per sostenere la nostra richiesta». Il colloquio è stato scherzoso e cordiale e i due si sono salutati. Sulla strada del ritorno a Teramo, il sindaco è stato raggiunto da una telefonata dell'assessore Pepe, il quale gli ha riferito che nel colloquio privato tra Renzi e D'Alfonso, il primo ministro ha ribadito che Teramo avrà la parte ministeriale del finanziamento concordato. «Credo di aver raggiunto un buon risultato - ha commentato il sindaco Brucchi -, pari a quello che ottenni con i due milioni di euro per le case del terremoto di san nicolò. Adesso aspettiamo che agli impegni seguano i fatti».

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter