E' incompleto, ma è stato riaperto il ponte di Aprati FOTO VIDEO

Messo in sicurezza con i fondi sisma del piano stralcio Anas. Mancano ancora la segnaletica e le barriere laterali
30 novembre 2018

CROGNALETO - E' stato riaperto nel pomeriggio il Ponte di Aprati, nel comune di Crognaleto. Sulla struttura è in atto un significativo intervento di messa in sicurezza e ripristino della viabilità (attraverso i fondi sisma del primo stralcio Anas) per un importo di oltre 1 milione di euro.
«Il ponte riapre con una limitazione di traffico e il senso unico alternato - specifica il consigliere delegato alla viabilità, Mario Nugnes - ci sono ancora lavori da completare ma era importante ripristinare le condizioni di attraversamento considerato che si tratta della via d'accesso al paese e che la sua chiusura comporta notevoli disagi ai residenti». I lavori proseguono, quindi, e nei prossimi giorni saranno completati gli ultimi interventi: la segnaletica orizzontale e le barriere laterali.
Il sindaco di Crognaleto ha ringraziato la Provincia per la velocità dei lavori: «Ancora una volta - ha scritto Giuseppe D'Alonzo su Facebook - detto e fatto! In meno di trenta giorni riaperto il ponte di Aprati grazie alla Provincia di Teramo e grazie alle collettività di Tottea, Frattoli, Alvi, Cesacastina e Crognaleto per la condivisione e aver sopportato il disagio».

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter