E' morto Ernino D'Agostino. Camera ardente nella sede della Provincia, di cui fu presidente

La scomparsa del noto politico 55enne addolora il Teramano. I funerali venerdì a San Nicolò
04 novembre 2015

TERAMO - La notizia ha gelato la città, l'intera provincia, il mondo politico abruzzese, questa mattina: è morto, all'ospedale di Teramo, dove era ricoverato da tempo e dove lottava contro il male, Ernino D'Agostino. Nato a Caracas (Venezuela), aveva 55 anni, ed era sposato con Emanuela, con la quale condivideva anche l'impegno politico e sociale. Maturità scientifica all'Einstein di Teramo, parlando la lingua spagnola aveva mantenuto forti legami di amicizia e di affetto con la comunità italo-venezuelana perchè in Venezuela aveva trascorso i primi anni della sua vita, lì dove la sua famiglia, negli anni tra il 1950 ed il 1960, era emigrata. E' stato Segretario Provinciale dei Democratici di Sinistra e, per dieci anni consigliere comunale a Teramo. 

Presidente della Provincia fino al 2009. Era stato eletto Presidente della Provincia di Teramo nella tornata elettorale del giugno 2004, al primo turno, con una percentuale del 57.4% dei voti. In quella del 2009 era stato candidato alla presidenza ma fu sconfitto dall'avversario di centrodestra Catarra e prese posto in consigio provinciale candidato della coalizione di centrosinistra. Nel suo impegno quale assessore provinciale si era occupato di numerosi progetti, dal Patto Territoriale a quello della Pesca e dell'Agricoltura, dei Pit, dei piani faunistici e venatori, del contenimento dei cinghiali nelle aree protette. Noto il suo impegno nel sociale e nell'economia, come promotore di numerose iniziative a favore del mondo produttivo, per lo sviluppo e l'occupazione, l'ultima delle quali ha consentito il finanziamento per l'innovazione della piccola e media impresa teramana. Oggi D'Agostino era rappresentante del Sunia e di Federconsumatori. Le sue ultime battaglie (la passione con cui Ernino D'Agostino affrontava le cose era nota a tutti) erano state sul Ruzzo, sui rimborsi del gas e ultimamente al fianco degli azionisti danneggiati dopo l'azzeramento dei titoli Tercas. Proprio su questo argomento, solo alcuni giorni fa, aveva annunciato a emmelle.it una conferenza stampa che avrebbe tenuto sull'argomento per fare il punto della situazione.

Camera ardente in Provincia: domattina la visita di Legnini. Nel primo pomeriggio, su iniziativa e per volontà del presidente Renzo Di Sabatino, è stata allestita la camera ardente nella sala consiliare della Provincia, in via Milli, a Teramo che è diventata subito mèta di tantissime persone, non solo colleghi di partito e amici, amministratori, politici e giornalisti ma tanta gente comune e tra questi molti dipendenti dell'amministrazione provinciale che negli anni ne hanno saputo apprezzare le doti umane. Domattina alle 9.30 è prevista la visita dell'onorevole Giovanni Legnini, vicepresidente del Csm.I funerali si terranno venerdì mattina, alle 11.30, nella nuova chiesa parrocchiale di San Nicolò.

Il cordoglio di D'Alfonso e del Pd teramano. Tra i primi a esprimere il proprio cordoglio per la scomparsa di Ernino D'Agostino è stato il presidente della Regione Abruzzo, Luciano D'Alfonso: «Esprimo il mio più profondo cordoglio per la scomparsa di Ernino D’Agostino, una perdita che lascia un vuoto incolmabile in tutta la comunità regionale. Ernino ha rappresentato una figura esemplare di amministratore e di dirigente politico, che con umiltà e dedizione ha dato tutto se stesso per gli altri, per il suo territorio, per la soluzione concreta dei problemi dei cittadini. Da Presidente della Provincia di Teramo ha sempre interpretato la sua funzione con una visione di prospettiva, che guardava oltre i confini della provincia e della regione, costruendo collegamenti e alleanze con le altre province adriatiche.  Ha coltivato fino all’ultimo la sua passione civile e la sua attenzione per i diritti dei più deboli attraverso l’impegno nel sindacato. Alla moglie, alla sua famiglia e a tutti coloro che gli sono stati vicini vanno il mio abbraccio e le mie più sentite condoglianze». Anche il Pd teramano, attraverso il segretario Gabriele Minosse, si unisce al dolore per la scomparsa di D'Agostino.  «E' una ferita lancinante per tutta la nostra comunità, che ne ha saputo apprezzare le doti umane ancor prima che politiche. Ernino è stato uomo solidale, forte e capace, punto di riferimento sia nel partito che nell’amministrazione, il suo ricordo suscita in noi emozioni e sentimenti vivissimi.”Ernino D’Agostino è stato consigliere comunale di Teramo, segretario provinciale dei Democratici di Sinistra ed assessore provinciale. Nella legislatura 2004-2009 ha ricoperto il ruolo di Presidente della provincia di Teramo, svolgendo anche il ruolo di coordinatore del progetto "Interreg" che impegna le 12 province costiere dell'Adriatico centro-meridionale per progetti di cooperazione internazionale.“Il cordoglio più sentito – conclude Minosse – alla famiglia, da parte di tutti i rappresentanti del PD Teramano, che intendono stringersi in un caloroso abbraccio attorno alla moglie, lo stesso calore umano che si poteva leggere negli occhi di Ernino, durante i suoi appassionati interventi, la stessa umanità che ne ha sempre contraddistinto l’impegno e la passione politica.”

 

 

Voto medio (1 voti; 4.00)
Vota:
counter