Escursionista scompare sul Gran Sasso: trovate auto e bici, è introvabile

L'allarme dato da un amico verso le 23:30 di venerdì. Gli uomini del soccorso alpino setacciano la montagna
30 novembre 2019

L'AQUILA Prima giornata di ricerche senza esito per i tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico Abruzzo, che dalla notte di venerdì sono sulle tracce di M.M., la persona di Città Sant'Angelo che nella giornata di venerdì avrebbe percorso la via del Centenario, sul Gran Sasso, e che non ha fatto rientro a casa. Le ricerche, portate avanti oggi con un considerevole numero di tecnici non soltanto del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico ma anche della Guardia di Finanza, riprenderanno all'alba.
Il lungo sentiero del Centenario, già sorvolato in entrambi i versanti dai due elicotteri del 118 e dei Vigili del Fuoco, sarà nuovamente percorso nella giornata di oggi. Oggetto delle ricerche saranno anche sentieri e canali che la persona dispersa si suppone che abbia percorso per sfuggire al maltempo che nel pomeriggio di ieri si è riversato sul Gran Sasso.
L'allarme, inoltrato da un amico dell'uomo alla centrale del 118, era stato lanciato venerdì sera intorno alle 23:30. Al momento i soccorritori hanno trovato l'auto e una bici del disperso ma di lui nessuna traccia.

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter