Fallisce la spaccata notturna al Centro commerciale: l'obiettivo era la profumeria Limoni. Danni ingenti, messi in fuga dalla vigilanza e dai Cc FOTO

Tre malviventi a volto coperto utilizzano un Fiat Scudo come 'ariete' e spaccano due vetrate prima di fuggire. C'erano operai al lavoro, non si sono accorti dei ladri
31 ottobre 2018

TERAMO - Fallisce la spaccata notturno al Centro commerciale Gran Sasso: i banditi fani danni ingenti ma fuggono senza rubare nulla per il tempestivo intervento delle squadre della Vigilantes Group e dei carabinieri, he li  intercettano ma ne perdono le tracce lungo la carrabile che costeggia il fiume Tordino. E' successo tutto attorno alle 3 di questa notte. I malviventi, tre tutti con i volti coperti, hanno utilizzato uìn furgone Fiat Scudo di colore bianco per sfondare l'ingresso sud del Centro commerciale. Superato questo primo ostacolo facile facile, il mezzo ha attraversato la prima 'piazzetta' e si è diretto lungo il corridoio di destra: l'obiettivo era raggiungere il negozio 'Limoni', per arraffare un bottino consistente di articoli da profumeria, evidentemente facili da piazzare e a buon prezzo. Con il mezzo hanno sfondato anche la vetrina di questo negozio ma appena scesi ed entrati all'interno, sono velocemente risaliti sul furgone per ripartire a tutta velocità ed allontanarsi, utilizzando come via di fuga la strada interpoderale nei pressi dell'area di servizio della Teramo-Mare. Sul posto sono giunti nel frattempo vigilantes e militari del nucleo operativo e radiomobile. Si è trattato di un tentativo molto audace: evidentemente non sapevano che all'interno del centro commerciale era al lavoro una squadra di operai impegnati nella ristrutturazione di un bar. I quali però non si sono accorti della 'spaccata' perchè in quel momento avevano in azione i macchinari.

Voto medio (2 voti; 2.50)
Vota:
counter